Il Cruasè dell’Oltrepò Pavese protagonista a ‘Bottiglie Aperte’

bottiglie aperteIl Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese protagonista ancora per oggi a Milano in occasione della giornata conclusiva di ‘Bottiglie Aperte’. Ovvero la manifestazione di stile pensata per tutti gli amanti del vino, esperti del settore, appassionati cultori e semplici curiosi.

Palazzo Giureconculsti con enoteca

A Palazzo dei Giureconsulti, che si affaccia su Piazza del Duomo, è stata allestita un’enoteca. Dove il pubblico può acquistare il prodotto degustato durante la manifestazione. All’interno del Palazzo, nella storica ed unica Sala Parlamentino, si alternano momenti di degustazione guidata e brevi corsi di orientamento al vino tenuti da esperti del settore in collaborazione con Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori).
bottiglie aperte Il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese è presente con un banco d’assaggio interamente dedicato al Cruasè.
bottiglie aperteIl direttore del Consorzio, Matteo Marenghi, spiega così le caratteristiche del rosato lombardo: “È il marchio del nuovo vino simbolo della grande enologia dell’Oltrepò Pavese: fresco, naturale e di un rosa seducente. Nato come una sfida alla spumantistica di più grande fama e qualità, Cruasè riassume in una parola Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg rosè. Inimitabile prodotto di tendenza, che nasce da un inconfondibile mosto rosa espressione di madre Natura, Cruasè si è progressivamente affermato affascinando una platea transgenerazionale”
L’Oltrepò Pavese ritorna una stella della spumantistica italiana, già forte di un Metodo Classico in bianco molto apprezzato e ricco di storia (nel 1912 la Svic di Casteggio lo pubblicizzava a New York).
bottiglie aperte “Il mercato delle bollicine oltrepadane – dice il presidente-viticoltore del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Paolo Massone – si è rafforzato nell’ultimo quinquennio per effetto del lavoro di rivalorizzazione del Pinot nero che sulle incontaminate colline della provincia di Pavia significa quasi 3mila ettari in produzione: prima zona d’Italia e terza nel mondo“.

Degustazione e informazione

La postazione del Consorzio a ‘Bottiglie Aperte’  offre ai visitatori anche l’opportunità di raccogliere materiali dedicati alla comunicazione. Per conoscere le tante bellezze naturalistiche, artistiche, storiche e gastronomiche che l’Oltrepò Pavese può vantare. Configurandosi a tutti gli effetti come una terra a misura di Expo Milano 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.