“Gusta la Qualità 2012” giunge alla terza edizione

gusta la qualità



Tre partner d’eccellenza caratterizzano la terza edizione del progetto Gusta la Qualità, supportato da Regione Lombardia con l’assessore Giulio De Capitani e dalle Camere di Commercio lombarde: il Cruasé dell’Oltrepò Pavese e i mieli del Varesotto e di Valtellina.

L’iniziativa, che promuoverà la conoscenza del Grana Padano DOP all’interno di 39 punti vendita e gallerie commerciali del territorio lombardo, vede quest’anno introdotta la novità dell’acquisto solidale.  A favore delle zone colpite dal sisma della Pianura Padana. Per ogni chilogrammo di Grana Padano acquistato, infatti, sarà devoluto 1 euro ai Comuni più danneggiati per la ricostruzione di asili, scuole e case di riposo.

Alla base del progetto la volontà di contrastare il mercato dei “similgrana”. Purtroppo un prodotto sempre più presente nella grande distribuzione. Questo viene fatto per sottolineare il valore dei prodotti di qualità certificati DOP e IGP. Proprio a partire dal Grana Padano. 

Stand per 13 weekend

Per 13 weekend (venerdì e sabato o sabato e domenica) fino alla fine di novembre verranno allestiti degli appositi stand presidiati. In cui sarà possibile degustare il prodotto, ricevere materiale informativo e cimentarsi in giochi interattivi. Messi a punto per testare la conoscenza del prodotto da parte del consumatore.

Il concorso

Tutti potranno, infine, partecipare al Concorso Gusta la Qualità, che mette in palio 400 pacchi premio.

Baldrighi: consolidare relazione col consumatore

Nicola Cesare Baldrighi (nella foto a destra), presidente del Consorzio tutela Grana Padano ha ribadito come, attraverso questo progetto, si voglia puntare a consolidare una relazione più forte con il consumatore. Informandolo capillarmente sulle caratteristiche nutrizionali e sulla salubrità del prodotto Dop più importante in Europa e leader nei consumi mondiali. 
“In particolare – ha concluso nel corso della conferenza stampa di presentazione – vogliamo far comprendere l’importanza di valori essenziali legati alla sua storia. E alla territorialità del Grana Padano Dop”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.