Agricoltura in festa, pesci e vino in piazza Città di Lombardia Venerdì 9 torna la tradizionale manifestazione per San Martino

Agricoltura in festa. Esiste un periodo dell’anno in cui, nonostante il calendario suggerirebbe temperature e clima autunnale, si celebra l’estate di San Martino.

Apertura botti

Perchè l’11 novembre coincide con l’apertura delle botti per il primo assaggio del vino nuovo. Che solitamente si abbianna alle caldarroste. Proprio in concomitanza con questa festività, un tempo, venivano rinnovati i contratti agricoli annuali: da qui deriva il detto fare San Martino, cioè traslocare.

Tregua meteo

Sì, perché nei giorni a cavallo di San Martino il meteo concede una breve tregua, con sole e tepore, al punto da far definire questo periodo una sorta di “estate”. Una tradizione che viene onorata anche nella vicina Francia, dove prende il nome di “L’été indien”. 
 

Festa dell’Agricoltura

Anche quest’anno, per onorare la Festa dell’Agricoltura, la Regione Lombardia presenta nella sua piazza Città di Lombardia il doppio appuntamento. Con il mercatino autunnale di vendita diretta di prodotti agricoli e con la premiazione degli agricoltori che si sono distinti nella loro attività. 
 

Il via venerdì 9 alle 10

L’iniziativa, curata dall’Assessorato all’Agricoltura, si svolgerà durante tutto il corso della giornata di venerdì 9 novembre a partire dalle 10 del mattino.

Prove di pesca nel centro di Milano

All’interno di piazza Città di Lombardia verrà collocata una vasca ittiologica con i pesci dei laghi lombardi. Nello spazio dedicato alla pesca ci saranno anche due stand con pescatori professionisti che porteranno il loro pesce trasformato.

Pescatore in azione

Una parte dello spazio, dalle 10 del mattino e fino alle 18, opererà anche da un pescatore. Che sistemerà le reti e le preparerà per la pesca in notturna raccontando e svelando tutti i segreti di questo antico mestiere. Ci sarà anche una barca utilizzata dai pescatori. Corredata da tutti gli attrezzi utilizzati per la pesca.
 

Pronta la vendemmia

Parlando invece di vino, nella fascia oraria 13-16.30ci sarà la dimostrazione ‘Vendemmia in piazza’. Sarà quindi possibile visionare l’estratto della mostra ‘La faccia giovane dell’agricoltura lombarda’. Legata alla campagna 2012 e riproposta anche per la campagna 2013. 
 

Frutti in vendita

Sui rami di un grande melo (‘L’albero del melo’), collocato al centro della piazza, ci saranno, appese, immagini della campagna di comunicazione al cittadino sul Piano di Sviluppo Rurale. Contestualmente, la Fondazione Minoprio presenterà una mostra varietale con frutta autunnale (mele, pere e frutta minore). Mostra esemplificativa della biodiversità vegetale, dalle antiche varietà alle nuove cultivar. Inoltre, si potrà visitare un piccolo laboratorio che mostra come si produce il vino. 
 
BUONI PRODOTTI E CANTI TRADIZIONALI – Infine ci sarà una piccola ‘mostra’ dei prodotti agroalimentari lombardi di eccellenza. Alcuni gruppi folclorici animeranno la giornata con canti e balli, proponendo, inoltre, la rievocazione degli antichi mestieri. (Ln)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.