Olii evo ambasciatori del ‘Made in Italy’

olio bruschettaOlii evo (extra vergini di oliva) protagonisti di uno speciale “contest” in piazza Città di Lombardia  a Milano. 

L’occasione è stata l’evento promosso dalla nostra associazione interregionale di giornalisti agroambiente e food Arga Lombardia Liguria che, in collaborazione con Agap (Associazione giornalisti Agricoltura Puglia), ha portato a Milano l’olio di Bisceglie facendolo incontrare con l’olio del Garda.

Fabrizio Sala“Il brand ‘Italia’ è molto richiesto nel mondo, soprattutto per tre settori specifici: fashion, food e design. I punti di forza sono la grande qualità, la serie di accurati controlli e il valore che i nostri prodotti esprimono”.
Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala intervenuto all’evento ‘Olio extra vergine di oliva, Bisceglie a Milano incontra il Garda’.  

RICONOSCIBILITÀ PRODOTTI TRAINA FILIERA – “Nel nostro posizionamento internazionale – ha continuato Sala – qualità e riconoscibilità dei nostri prodotti devono accrescere il valore dell’intera filiera. Per questo un olio extravergine di oliva non è soltanto un olio, è la sintesi di una serie di valori intangibili che lo connotano come ‘ambasciatore’ del territorio,
della sua storia e della sua cultura. Il compito delle istituzioni e delle associazioni di giornalisti come la vostra Arga Lombardia Liguria è quello di contribuire a farli conoscere
promuovendoli e valorizzandoli”.

MICHELE BUNGARO

I PRESENTI – All’incontro hanno partecipato il presidente di Arga Lombardia Liguria Fabio Benati e numerosi esponenti dell’associazione interregionale di giornalisti, il vice presidente Agap Puglia Michele Bungaroresponsabile delle relazioni istituzionali di Unaprol, intervenuto sul valore della tracciabilità dell’olio extra vergine di oliva italiano, operato dal Consorzio Olivicolo italiano nell’ambito del Regolamento UE 611-615/2014, Simone Frusca responsabile di A.I.P.O.L. (Associazione Interprovinciale Produttori Olivicoli Lombardi) di Puegnago del Garda (Brescia), Vincenzo Misino, titolare dell’omonima azienda agricola di Bisceglie e il segretario dell’Associazione Regionale Pugliesi a Milano, Felice Ricchiuto.

PERCORSO DEGUSTAZIONE GUIDATA – Nel corso dell’evento è stata proposta una degustazione guidata che ha consentito di assaporare e riconoscere le caratteristiche delle diverse tipologie di olio: due monovarietali, FS17 dell’Azienda AgricolaLAMPASCIONI La Meridiana e varietà casaliva dell’Azienda Agricola Comincioli di Puegnago del Garda (Brescia), oltre a un olio prodotto da coratina dell’Azienda Agricola Vincenzo Misino di Bisceglie (BAT).

I primi sono caratterizzati da equilibrio, armonia e complessità aromatica con sentori verdi di sfalcio d’erba, mandorla e orto; il secondo ha maggiore struttura e spiccate note di amaro e di piccante con sentori più vicini ai frutti di bosco.

“L’impegno di Arga Lombardia Liguria si esplica anche con l’organizzazione di eventi – ha spiegato il presidente Benati – che hanno la finalità di promuovere e valorizzare le eccellenze dei nostri territori. Questo momento di incontro di due differenti olii extravergini di oliva è stato pensato per far conoscere le caratteristiche di due grandi prodotti ai giornalisti e, tramite le loro testate, di diffondere elementi di consapevolezza nella scelta degli alimenti che portiamo sulle nostre tavole”.

VINCENZO MISINO

“Ringrazio Unaprol e Aipol, oltre agli amici di “Albar” di piazza Città di Lombardia a Milano – ha proseguito – per aver offerto un contributo di alta qualità nell’organizzazione di questo incontro e sono soddisfatto per  aver fatto conoscere a Milano un giovane produttore di olio, titolare di una bella azienda, Vincenzo Misino (nella foto), che merita di essere valorizzato per lo straordinario ‘valore’ dei suoi olii”.  

PRODUZIONE IN AUMENTO – In Lombardia, in base agli ultimi dati ufficiali disponibili, le stime della produzione di olio extravergine di oliva 2015 al gennaio 2016 indicano 670 tonnellate (+203,3% sull”annata orribile’ 2014 con 221 tonnellate).

I dati relativi alla Puglia indicano la produzione in 170.400 tonnellate (+25,7% in più rispetto alle 134.000 tonnellate del 2014).

La produzione totale nazionale di olio extravergine di oliva è di 480.000 tonnellate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.