Milano Golosa. Conoscere, fare, assaggiare… per non sprecare

Alfonso Pepe
Preceduta da un originale evento di apertura, Le Giornate dei Mondeghili per Milano Golosa, in programma oggi dalle 18 presso il Casello Ovest di Porta Venezia 63 (lato Oberdan) a Milano, sabato 20 e domenica 21 prende il via Milano Golosa, la manifestazione dedicata agli artigiani del gusto ospite del Grand Hotel Villa Torretta a Sesto San Giovanni (Milano).

Conoscere per non sprecare

L’iniziativa, che ha come tema principale “conoscere per non sprecare”, offrirà gli strumenti conoscitivi per sapere come distinguere un prodotto di qualità nei banchi del supermercato. Ovvero imparare come fare la spesa in maniera oculata per risparmiare e evitare sprechi: nell’area dedicata all’Università della Spesa.

Lezioni di esperti

In cui si svolgeranno infatti una serie di lezioni tenute da veri esperti e produttori del settore che ci insegneranno a scegliere, trattare e conservare i prodotti alimentari. 

Franco Cazzamali

Franco Cazzamali, importante macellaio della scena cremonese, terrà una lezione sui tagli della carne, un esercizio dimenticato da quando il consumatore si limita ad affacciarsi ad un bancone pieno di vaschette preconfezionate.

Linda Casali, la food-blogger

La nota food-blogger Lisa Casali, autrice di libri come Ecocucina, Cucinare in lavastoviglie e La cucina a impatto (quasi) zero insegnerà tante piccole pratiche quotidiane che permettono di valorizzare al meglio i prodotti, risparmiare e ridurre gli sprechi. Mentre con due esperti impareremo a riconoscere il pesce fresco e a trattarlo per sconfiggere l’anisakis, l’insidioso parassita che si può trovare nel pesce crudo. E che, se ingerito, diventa causa di pericolose infezioni gastro-intestinali nell’uomo. 
Pasticceria Lorenzetti-Delice

Lievitazione naturale

Una lezione sarà dedicata all’affascinante mondo della lievitazione naturale, grazie alla presenza dell’esperto panificatore Davide Longoni, che insegnerà anche qualche trucco per fare un ottimo pane in casa. Nonchè ci sarà un interessante focus sul tartufo di qualità, per imparare a riconoscerlo e a conservarlo, tenuto da Mauro Carbone, direttore del Centro Nazionale Studi Tartufo.

Riconoscere l’olio di qualità

Si potrà imparare a riconoscere un olio di qualità. Nonchè avere informazioni sulle false certificazioni, scoprire come scegliere le acque minerali e partecipare ad un interessante percorso di percezioni sensoriali sui vini.

Parmigiano Reggiano Dop di 110 mesi

Tra le curiosità anche la straordinaria occasione di assaggiare un Parmigiano Reggiano Dop di ben 110 mesi, dopo averne testato altri di 24, 48, 60 e 70 . Inoltre si potrà degustare un Amarone per ogni decade (1967,1981,2001). Nonchè culatelli di 12, 18 e oltre 30 mesi. E salami di 6, 9, 12 e 21 mesi. Oppure formaggi di Fossa, erborinati e pecorini di diverse stagionature. E anche prosciutto di San Daniele di 14 e 20 mesi. 

Il gastronauta Davide Paolini

A Milano Golosa, manifestazione dal Gastronauta Davide Paolini, non poteva mancare il Panettone in vista del Natale. Dopo il tour estivo – “Panettone sotto l’ombrellone“ – che ha toccato le più importanti spiagge italiane, questo straordinario dolce torna con il suo “caravan“ a Milano. Sempre ricco dei più straordinari pasticcieri italiani per far gustare alla città la loro produzione.
Così, assieme alle pasticcerie milanesi, Martesana e Alvin’s, Merlo di Pioltello, ci saranno Colzani di Cassago, Busnelli di Arluno, Pasticceria Veneta di Iginio Massari, la Boutique del Dolce di Concorezzo (Achille Zoia); Davide Longoni di Carate Brianza, i veneti Alajmo di Sarmeola (PD), Biasetto di Padova, Davenicio di Arzignano (VI), I Dolci di Giotto del carcere di Padova, Loison di Costabissara, Fraccaro di Castelfranco Veneto, Filippi di Zanè, Lorenzetti e Delice di San Giovanni in Lupatoto, Marisa di San Giorgio delle Pertiche, i friulani Serdolce di Remanzacco e Zago di Prato di Pordenone, Perbellini di Bovolone, il piemontese Vacchieri, gli emiliani Pasticceria Tabiano, Giamberlano di Pavullo, il toscano Pasticceria Nuovo Mondo di Prato, il romano Servi di Roma, i campani Alfonso Pepe di Sant’ Egidio Monte Albino, Il Giardino di Ginevra di Casapulla Dolciarte di Avellino, Sal de Riso di Tramonti, il pugliese Lenti.

Panettoni per celiaci

Ci sarà a grande sorpresa anche un panettone per celiaci e un panettone prodotto con panna di latte di bufala. Insomma sarà presente una vera e propria nazionale del panettone che si potrà, nell’occasione, anche prenotare per le feste del Natale. E, in alcuni casi, pure in formato gigante da 3, 5, 10 chilogrammi.

Il via

Quindi, con le Giornate dei Mondeghili che Milano Golosa sia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.