Detersivi bio, un incontro a Origgio (VA) organizzato da Aequos

detersivi casaIl tema dei detersivi e di come essi si possano produrre a casa nel massimo rispetto dell’ambiente è di straordinaria attualità. Chi desiderasse approfondirne aspetti tecnici e sapere quali sono le migliori tecniche di utilizzo può partecipare all’incontro fissato Lunedì 25 marzo alle 21 presso la sala ‘I Sindaci’ in via Manzoni 23 a Origgio (VA) e organizzato dalla Cooperativa ‘Aequos’ . Tra gli argomenti trattati in questo primo incontro ci saranno:
– composizione chimica dei detersivi e loro impatto ambientale,
– autoproduzione e consigli pratici sull’uso dei detersivi ecobio,
– illustrazione del progetto detersivi alla spina organizzato da Aequos.

detersivi casa

Serata teorica

Questa prima serata sarà piuttosto teorica, ma fondamentale per organizzare il secondo incontro, più pratico, sulla produzione di detersivi ‘fatti in casa’. Poiché sarà necessario avere uno spazio adeguato, con acqua e lavandino a disposizione. Ogni Gas potrà stabilire direttamente con l’esperta, Veronica, il luogo e la data dell’incontro.
Per la serata di lunedì è stata scelta la sala di Origgio perché molto capiente. Ciò al fine di permettere la partecipazione a tutti i componenti dei Gas della zona, evitando così ulteriori spostamenti.

detersivi casaIl mondo Aequos

Il mondo Aequos – La Cooperativa ‘Aequos’ è il tentativo di dare vita ad una rete solidale (diretta, corta, aperta, trasparente) tra persone e famiglie aderenti ai Gruppi di Acquisto Solidale e coltivatori di prodotti biologici per un uso sostenibile delle risorse e dei beni primari.

L’attuale modello economico non è più sostenibile e porta nel tempo ad un degrado delle relazioni sociali e ad un depauperamento delle risorse del pianeta. L’obiettivo generale a cui si richiama questo progetto e in generale le esperienze dei Gruppi di Acquisto Solidali è quello di realizzare un modello economico e sociale che sia sostenibile.

Decrescita felice

L’orizzonte culturale è quello identificato dai principi della ‘decrescita felice’. L’assunto principale è che le risorse naturali sono limitate e quindi non si può immaginare un sistema votato ad una crescita infinita: il miglioramento delle condizioni di vita (sociali e materiali) deve quindi essere ottenuto senza aumentare il consumo ma attraverso altre strade.

Il sogno

Il sogno che accomuna tutte queste realtà che compongono ‘Aequos’ è quello che si possano sperimentare e far cresce forme di economia solidale che tengano in conto principalmente il valore della solidarietà, della sostenibilità e delle relazioni.

Per realizzare queste nuove forme di economia solidale uno strumento essenziale, non solo metodologico ma sostanziale, è quello che viene chiamato “approccio di rete”. La creazione di una serie di legami per promuovere, allo scopo di attivare, risposte a bisogni.

Bisogni

Il progetto parte dai bisogni reali e concreti dei Gas, ovvero dall’impossibilità, in particolare per i Gas del nord ovest della Lombardia, di rifornirsi localmente di frutta e verdura genuina, da coltivazione biologica, buona e ad un prezzo sostenibile. Per poter innescare un acquisto cumulativo di frutta e verdura nell’esperienza dei Gas fin da subito è emerso come prerequisito di fattibilità, la necessità di programmare gli acquisti, di coordinarli per arrivare a fare volumi sostenibili, di proporre di una gamma piuttosto ampia di prodotti e organizzare una distribuzione a cadenza settimanale.

I costi

L’ampia gamma è necessaria in quanto non ci si nutre di un solo prodotto e l’elevata quantità ammortizza i costi di trasporto. La disponibilità settimanale così ravvicinata, a differenza degli ordini abituali dei Gas (cadenza minimo mensile, ma solitamente ancora più diradata nel tempo), è obbligata poiché la conservabilità dell’ortofrutta non è compatibile con i tempi lunghi.

Percorso di cooperazione

Dopo un lungo periodo di sperimentazione attraverso la costituzione di una rete informale, i Gas aderenti hanno iniziato un percorso di cooperazione e di coordinamento che ha portato alla scelta di dare vita a una Cooperativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.