A Milano nasce l’Osservatorio del Vino

È stato presentato a Milano l’Osservatorio del Vino, progetto voluto dall’Unione italiana vini (Uiv) . Si tratta di una realtà che entrerà in campo appositamente per ”dare risposte concrete, attendibili, veloci a tutte le imprese vitivinicole italiane”.
Lo riferisce una Nota congiunta a cura dei tre partner coinvolti nell’iniziativa progettuale in campo enologico. Ovvero la stessa Uiv, il Consorzio Italia del Vino e SimphonyIRIGroup.

Rapporto con le aziende

L’Osservatorio, come sottolineato dal direttore generale Uiv, Francesco Pavanello, raccoglierà i dati delle aziende aderenti all’iniziativa, relativamente alla produzione e ai mercati in cui operano, per fornire un’analisi dettagliata del settore.

Risposta efficace

Per il Consorzio Italia del Vino, primo ad aver espresso l’esigenza di uno strumento che venisse incontro alle necessità delle aziende di settore, è intervenuto il presidente Ettore Nicoletto per sottolineare quanto l’Osservatorio sia la risposta efficace. Allo scopo di permettere alle aziende di mantenere il livello d’eccellenza che le rende vanto del Made in Italy nel mondo. Ha inoltre sottolineato quanto l’Osservatorio costituisca un vero cambiamento di rotta. Perché è il punto di partenza di un percorso comune. Percorso che vede le aziende vitivinicole lasciarsi alle spalle un retaggio di chiusura per trovare insieme un modo di migliorare le performance di tutti.

osservatorio vino

Per SimphonyIRIGroup, il partner tecnico scelto per garantire la massima tutela della privacy dei dati trattati e l’accuratezza delle elaborazioni offerte, è intervenutoGiancarlo Gramatica che ha sottolineato quanto l’Osservatorio sia un punto di vista privilegiato sul mercato del vino in grado di offrire una visione davvero completa del mercato di riferimento utile concretamente alle aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.