A Cascina Triulza un vero caseificio per il Grana Padano

ExpoGatewebÈ stato presentato all’Expo Gate di Milano il progetto sociale con cui Consorzio Tutela Grana Padano sarà presente per i sei mesi dell’Esposizione Universale. A Cascina Triulza, Padiglione della Società Civile di Expo Milano 2015, sarà allestito, anche grazie alla collaborazione con i ragazzi della Scuola Lattiero Casearia di Pandino, un vero e proprio caseificio per mostrare la lavorazione di uno dei prodotti più prestigiosi della tradizione italiana.

CASCINA_02_1280La presenza del Consorzio nel Padiglione della Società Civile è una testimonianza significativa del mondo cooperativo, che sarà protagonista a Cascina Triulza insieme alle altre realtà del Terzo Settore, al mondo della produzione sostenibile e alle Istituzioni impegnate sui temi e gli obiettivi proposti dal Padiglione.

GP logo High def“Grana Padano, il formaggio Dop più consumato del mondo, ha deciso di partecipare a Expo 2015 in un contesto che sappia inquadrare al meglio la propria identità e quella della sua filiera. Da qui l’idea di collocarci all’interno di Cascina Triulza, l’unico manufatto che già esisteva all’interno del sito espositivo. Un’antica e tradizionale costruzione, tipica della campagna milanese e parte del patrimonio storico lombardo, nella quale allestiremo un vero e proprio caseificio che proporrà a tutti i visitatori il ‘sapore genuino’ del nostro lavoro”. Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio Grana Padano (raggruppa circa 150 caseifici nel territorio della Pianura Padana, che producono complessivamente ogni anno oltre 4 milioni e 500 mila forme) spiega così la decisione di essere presente a Expo 2015 all’interno di Cascina Triulza, il Padiglione della Società Civile.

“Il nostro obiettivoprosegue il presidente Baldrighiè quello di far comprendere ai visitatori i valori fondamentali della nostra attività e del nostro prodotto. Grana Padano e il suo Consorzio, infatti, sono costantemente impegnati ad affermare principi ritenuti imprescindibili come il rispetto per l’ambiente, il territorio e l’attività mirata alla diffusione di una corretta e sana alimentazione”.

“Tutti aspettiaggiunge Baldrighibasati su scelte precise e ben definite nella filiera produttiva di Grana Padano. A partire dal latte utilizzato, che proviene esclusivamente da un territorio caratterizzato da determinate caratteristiche, così come il nutrimento delle vacche da cui lo stesso proviene è selezionato. Senza mai dimenticare il clima particolare della Val Padana che completa un quadro unico nel suo genere e per questo inimitabile”.

“Proprio per questoconclude il presidente del Consorzioa Expo 2015, nella sede di Cascina Triulza, sarà allestito un caseificio assolutamente operativo, che consentirà ai visitatori di apprezzare e capire come dal latte si arriva fino alla nascita di una forma di Grana Padano”.

GranaPadanoweb“Siamo contenti e orgogliosi della partecipazione a Cascina Triulza del Consorzio Tutela Grana Padano, uno dei rappresentanti più significativi del mondo cooperativo nel nostro Paese e uno dei marchi dell’agroalimentare italiano di maggior prestigio e proiezione internazionale – dichiara Sergio Silvotti, Presidente di Fondazione TriulzaQuesta presenza è una testimonianza del ruolo rilevante che vogliamo attribuire durante Expo 2015 alle organizzazioni della cooperazione ed alle imprese sociali, che possono essere chiave per lo sviluppo delle comunità secondo modelli nuovi, basati sulla collaborazione fra profit, non profit e Istituzioni. Il loro progetto – continua Silvotti – sarà inoltre in grado di coinvolgere attivamente i visitatori, rendendoli partecipi concretamente del processo di lavorazione del formaggio e facendo quindi toccare con mano quanto siano importanti il lavoro manuale, il rispetto della terra, la qualità delle materie prime e dimostrando come le imprese possano coniugare efficienza e produttività con il rispetto della persona e del lavoro”.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Fondazione Triulza – un ampio e plurale network partecipato dalle principali 63 organizzazioni del Terzo Settore di Italia – gestirà l’intero Padiglione della Società Civile in qualità di Non Official Participant, coordinando un ricco programma di eventi in collaborazione con Expo 2015 S.p.A. L’avanzamento dei lavori ha superato l’80% del cronoprogramma di cantiere.

www.fondazionetriulza.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.