Tuttofood 2013: il settore dell’agroalimentare trova la ricetta per crescere

TUTTOFOOD 2013, il salone dedicato a tutti i comparti dell’agroalimentare, in programma a Fieramilano dal oggi al 22 maggio 2013, mette a disposizione un’offerta espositiva articolata, sinergica e specializzata e che vede la presenza di oltre 2.000 espositori, distribuiti in 6 padiglioni, per una superficie di 120.000 metri quadrati. La manifestazione, biennale, è cresciuta del 15% rispetto all’edizione del 2011, e ospita l’11% di espositori in più rispetto alla stessa edizione.

TANTI “GUSTI”, UN’OPPORTUNITÀ UNICA – La piattaforma di business di TUTTOFOOD 2013 è declinata in otto aree tematiche specializzate: protagonisti della manifestazione i comparti Lattiero-Caseario, Carni e Salumi, Dolciario, Multiprodotto, Biologico, con la sezione BtoBio, Surgelati e Fuori Casa. Un’ulteriore area è interamente dedicata alle realtà istituzionali italiane e internazionali, che daranno l’opportunità soprattutto alle piccole imprese di mettersi in mostra per far conoscere le tipicità territoriali.

Le maggiori associazioni di filiera contribuiscono a rendere la manifestazione un punto di riferimento per il settore: AIDEPI (Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) , ASSICA (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi) , UNAPROL (Consorzio olivicolo italiano), UNIONALIMENTARI (Unione nazionale della Piccola e Media Industria alimentare) e UNAS (Unione Nazionale degli Alimenti Surgelati ) hanno infatti condiviso gli obiettivi della manifestazione e rappresentano il proprio comparto anche con varie iniziative e aree a tema. E così, oltre a DolceItalia, all’interno di TUTTOFOOD, AIDEPI organizza importanti convegni formativi per il settore dolciario. ASSICA porta le conoscenze di esperti che mettono a disposizione interessanti informazioni sull’export e sui mercati su cui puntare, mentre UNAS illustra i vantaggi dei prodotti surgelati in un convegno dedicato. Leggi qui il programma di tutti i momenti di approfondimento, workshop ed eventi.

Inoltre, un’area educational, la TUTTOFOOD Academy, allestita all’interno della manifestazione, è teatro per show cooking, scuole di formazione, contest e tante altre iniziative pensate per coinvolgere gli operatori con originalità.

TUTTO IL MONDO A MILANO – Il respiro internazionale di TUTTOFOOD è concreto e si delinea nella quantità e varietà di Paesi da cui provengono gli 800 buyer presenti in manifestazione. Sono infatti presenti a TUTTOFOOD rappresentanti dei mercati dei quattro continenti, per un totale di 60 Paesi, tra cui i primi dieci sono Stati Uniti, Canada, Germania, Svizzera, Francia, Spagna, Giappone, Brasile, Belgio, Cina.

Molti gli appuntamenti di business confermati tra i buyer e più del 50% degli espositori, per un totale di circa 6.000 incontri già assegnati su 50.000 incontri prenotati (al 13 maggio).  Questo ampio calendario di appuntamenti è stato reso possibile dal progetto EMP – Expo Matching Program, agenda digitale creata da Fiera Milano per dare vita a un network di buyers internazionali altamente profilati.   La rete estera gestita da Fiera Milano e dai suoi partner in Cina, India e Brasile, consente infine alle aziende espositrici di TUTTOFOOD di partecipare a Food Hospitality World, la manifestazione dedicata al food e al canale ho.re.ca. organizzata direttamente a Mumbai, Bangalore, Guangzhou (Canton) e San Paolo. Food Hospitality World diventa così un’ulteriore possibilità di ingresso nei mercati internazionali per le imprese.

GUARDANDO EXPO MILANO 2015 – Con l’edizione 2013, TUTTOFOOD si prepara a diventare ideale ambasciatore per le tematiche dell’Expo del 2015, che sarà dedicata ai grandi valori dell’alimentazione, del rispetto per l’ambiente e dello sviluppo del settore agroalimentare come stimolo al progresso per i Paesi più poveri.  A questi temi TUTTOFOOD dedica, infatti, il convegno inaugurale dell’edizione 2013, in programma il 19 maggio alle ore 10:30 in sala Sagittarius, mettendo in relazione istituzioni di assoluto prestigio come il World Food Programme, la più grande realtà umanitaria impegnata contro la fame nel mondo, insieme alle grandi realtà in grado di proporsi come investitori a livello globale per coniugare business e sviluppo.

Inoltre, Expo Milano 2015 organizza durante la manifestazione tre seminari sul tema dell’ecosostenibilità e delle buone pratiche per sensibilizzare l’industria del settore: gli aspetti trattati dagli incontri andranno dalla tracciabilità dei prodotti e la sicurezza alimentare all’analisi sul fenomeno del biologico fino all’illustrazione delle opportunità offerte dall’Esposizione Universale alle attività commerciali milanesi.

RICONOSCIMENTI ALLE ECCELLENZE – Non solo manifestazione fieristica, TUTTOFOOD si preannuncia come occasione per approfondimenti e formazione con convegni e incontri ad hoc e vetrina per la promozione di buone pratiche produttive grazie a concorsi di grande prestigio dedicati ai valori dell’Ecosostenibilità, della Qualità Certificata e dell’Innovazione. Tra gli oltre 300 prodotti presentati, i prescelti dalle giurie di ogni concorso saranno esposti nelle buyers lounge e verranno votati dai buyer e dai giornalisti presenti in mostra. Tutti i prodotti in concorso sono esposti in manifestazione lungo le Food Avenue, offrendo un’occasione di visibilità unica per le aziende partecipanti al concorso e una proposta curiosa e divertente per i visitatori per entrare in contatto con i prodotti più interessanti. La proclamazione dei vincitori si terrà il 21 maggio alle ore 14:30 nell’area Bio (pad. 13).

 

 


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.