Sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria per tutelare la salute dei cittadini

sicurezza_carneFacilitare le modalità di ‘fare impresa’; assicurare le garanzie sanitarie richieste dai Paesi che importano i nostri prodotti alimentari; tutelare i consumatori attraverso la promozione di  piani sanitari’ mirati al controllo dei rischi connessi con la produzione e il consumo di alimenti di origine animale.
Sono questi gli obiettivi della delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta del vice presidente e assessore alla Salute della Regione Lombardia Mario Mantovani, dedicata al “coordinamento, trasparenza e semplificazione dei controlli nel settore della sicurezza alimentare e della sanità pubblica veterinaria”.

ALIMENTI SICURI – “La salute dei cittadini – spiega il vice presidente Manlatte cover 1tovani – è legata alla disponibilità di alimenti sicuri. Sono dunque necessari interventi, per favorire pratiche commerciali leali attraverso la valorizzazione della responsabilità d’impresa, la semplificazione degli adempimenti amministrativi a carico degli operatori economici, la razionalizzazione e l’ottimizzazione dei controlli che competono alle Autorità sanitarie. La delibera approvata dalla Giunta regionale va esattamente in questo senso”.

LE AZIONI – Cinque le principali azioni previste dal provvedimento: coordinamento delle Autorità competenti, per ridurre duplicazioni e ridondanze dei controlli; organizzazione e funzionamento dei controlli sanitari, per rendere trasparenti le modalità di latte  mucca 2esercizio dei controlli e comunicazione dei relativi risultati; autocontrollo semplificato per le microimprese del settore alimentare, per ridurre oneri e adempimenti in capo sia agli operatori sia alle ASL; dematerializzazione del ‘Passaporto bovino’, per ridurre oneri e adempimenti in capo sia agli Allevatori sia alle ASL; certificazione dei requisiti sanitari del latte destinato alla produzione di ‘prodotti a base di latte’ per l’esportazione, per facilitare le esportazioni di tali prodotti verso i Paesi non appartenenti alla Comunità europea. (Ln)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.