Salviamo il nostro scoiattolo rosso

scoiattolo rosso
Cosa può succedere, in un ambiente in cui è presente lo scoiattolo rosso, se un bambino riceve in dono uno scoiattolo grigio e decide di liberarlo in un bosco vicino a Torino?

Disastro ecologico

Un disastro ecologico. Pare esagerato, ma è proprio così.
 
È accaduto in Italia e sta interessando diverse regioni, che dalla metà degli anni Novanta hanno a che fare con l’invasione del roditore nordamericano a discapito del più delicato e autoctono scoiattolo rosso.
 
Oggi è allarme e, dopo una procedura aperta contro il nostro Paese nel 2008 dal Comitato Permanente della Convenzione di Berna per la Conservazione della Flora e della Fauna Selvatiche, stanno per partire i primi interventi per eliminare gli “invasori” attraverso una sorta di eutanasia.
 
Le associazioni ambientaliste, di cui Arga Lombardia e Liguria riporta le prese di posizione, si sono mosse in difesa del roditore grigio. Tuttavia non si può ignorare la portata di una minaccia che potrebbe creare gravi danni alla biodiversità e al delicato equilibrio tra le diverse specie e l’ambiente in cui esse vivono.
 
Per questo è on line il sito web dedicato al progetto comunitario LIFE EC-SQUARE per la tutela dello scoiattolo rosso (www.life-ecsquare.eu), avviato da Regione Lombardia (DG Sistemi Verdi e Paesaggio), insieme a Regione Piemonte e Regione Liguria.
 
Inoltre sono stati attivati dei progetti didattici e, in particolare, la proposta “Che fine ha fatto Mr Red?”  permette di avere gratuitamente, nei mesi di novembre e dicembre 2012, la disponibilità di un operatore dedicato per illustrare ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado l’intero percorso.
 
Per aderire all’iniziativa, occorre compilare la domanda di iscrizione e inviarla via
mail a scuola.skua@gmail.com o via fax 0141918403.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.