Per tutti, domenica SLOW FOOD alle Bertone

di Sabrina Pinardi

Per il secondo anno consecutivo, lo Slow Food Day  sarà ospitato​ al Parco delle Bertone. Dopo il successo dello scorso anno, il gruppo “slow” mantovano ha deciso di proseguire la collaborazione con il Parco del Mincio e con gli Amici di Palazzo Te e dei musei mantovani, padroni di casa e co-animatori del bosco giardino. 

bertone_20webL’appuntamento è per domenica 19 aprile con un ricco programma della giornata. Si comincia alle 10.30 con la liberazione delle cicogne: tre esemplari di cicogna bianca ospitati nel centro reintroduzione attivato dal Parco del Mincio alle Bertone saranno rilasciate in libertà e l’evento, di grande emozione, è aperto alla partecipazione del pubblico. L’appuntamento è per le ore 10.45 e le cicogne vengono liberate da parte dell’ornitologo Cesare Martignoni, incaricato dal Parco di coordinare il progetto di reintroduzione della specie nei nostri territori. Durante i rilasci il dott. Martignoni racconta anche le caratteristiche di questi grandi uccelli migratori e commenta il comportamento di ciascuno degli esemplari rilasciati.

Subito dopo la “giornata slow” prevede una tavola rotonda: Elena Bianchi e Francesca Marchini, giovani volontarie dell’associazione, intervisteranno due imprenditori agricoli che hanno puntato su produzione alternative per ritagliarsi una fetta di mercato. Si parlerà di maiali allevati all’aperto, di canapa, tulipani e bambù. 

“I giovani nutrono il pianeta” è, infatti,​ il tema che la condotta di Mantova ha scelto per l’edizione 2015 della giornata dedicata al cibo buono, pulito e giusto.​  Un tema che strizza l’occhio a Expo e che rimanda all’iniziativa che l’associazione organizzerà a Milano proprio al termine del grande evento espositivo, quando la città accoglierà giovani da tutto il mondo in occasione di Terra madre giovani.

150X20150329_130733All’ora di pranzo, volontari schierati per distribuire i piatti cucinati dai ristoranti dell’Alleanza Slow Food: primi, secondi, focacce e dolci preparati da “Locanda delle Grazie”, trattoria “La Stella” di Soave, agriturismo “Il Quinto Quarto” di Bagnolo San Vito, trattoria “Cavalier Saltini” di Pomponesco,  agriturismo “Le Caselle” di San Giacomo delle Segnate. 

Dopo pranzo, la festa continuerà con un laboratorio creativo per bambini e con il concerto dei Big Mama Blues Explosion, band formatasi appena un anno fa dalle ceneri dei diversi gruppi dei quali erano parte Simone Stuani (voce), Stefano Bertozzi (batteria), Livio Marcomi (chitarra), Gianmarco Cauzzi (tastiera) e Michele Bianchi (basso). B.B. King, Muddy Waters, Eric Clapton e tanti altri sono i grandi che questo gruppo propone in una chiave piu’ aggressiva e pungente.

L’ingresso alle Bertone è di 2 euro per gli over 13 ed è invece gratuito per i soci Slow Food e associazione Amici di Palazzo Te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.