Nutrire il Pianeta … è un’arte! Con la Morosina a Palazzo Isimbardi dal 18 al 20 ottobre

ISIMBARDI_INVITOwebLa Morosina partecipa a How much? And what?, la mostra a ingresso libero allestita a Palazzo Isimbardi, Corso Monforte 35, Milano, per unire arte e alimentazione in vista dell’Esposizione Universale.

Il tema per l’EXPO 2015 (“Nutrire il pianeta, energia per la vita”) pone l’attenzione sul problema della produzione e distribuzione, disomogenee entrambe, del cibo sul pianeta. Quando si parla di alimentazione, le parole qualità e quantità sono spesso intrinseche, così come cibo e salute. Di cosa parliamo quando trattiamo l’argomento alimentazione? Di cosa abbiamo  realmente bisogno per sostenerci? Il cibo è un argomento che ci riguarda in molti modi. Cosa ci serve davvero, eliminando gli sprechi?

Sono questi gli interrogativi che si pongono i 14 artisti dell’Associazione culturale Anonimartisti, dal 18 al 20 Ottobre 2013, con l’evento culturale e artistico “how much? and what?”, patrocinato dall’Assessorato Moda Eventi Expo della Provincia di Milano, dall’Assessorato alla cultura di Regione Lombardia, dall’Assessorato alla cultura del Comune di Milano, oltre che dall’ente EXPO, dal Ministro per l’Integrazione e Cia Lombardia.

Si confronteranno, partendo dalla definizione di concetti come quantità e qualità. Quantità/How much, proprietà di tutto ciò che può essere misurato, definito nelle sue dimensioni; numero, mole. L’ammontare di una risorsa. Quantità di cibo come disponibilità e specchio del benessere di una società.

Poco per tanti, tanto per pochi. Qualità/What, caratteristiche intrinseche di una cosa, che ne determina le peculiarità, la distingue dalle altre e risponde alle aspettative dell’utilizzatore. Qualità per l’industria del cibo è la standardizzazione del prodotto che deve essere sempre uguale a se stesso.

logokNon solo arte. In linea con il concept del progetto, le aziende agricole coinvolte, promuoveranno i loro prodotti provenienti da un ciclo produttivo sostenibile con degustazioni guidate per offrire ai visitatori una panoramica completa delle specialità gastronomiche tipiche lombarde e conoscere a fondo gli aromi e le fragranze degli ingredienti. Il venerdì saranno moderate dal giornalista enogastronomico Aldo Palaoro mentre il sabato e la domenica dalla foodwriter Elisabetta Ferrari.

All’interno del suggestivo cortile performance live degli artisti, musica dal vivo dal rock (con i Marshmallow e gli Space Carpenters) al jazz (con Luca Mancinelli Quartet e i Calsifer) e dj set a cura di Radio ILR Chill & Groove, il tutto accompagnato dai cocktail a base di Red Bull The Red Italian Edition, pensati appositamente per il momento dell’aperitivo: qualche nota fruttata e un retrogusto un po’ amaro, che combina la stessa energia di Red Bull Energy Drink con un nuovo gusto tutto italiano, Inoltre, due interessanti appuntamenti pomeridiani: “Piccoli orti sul balcone”. Teoria e pratica per avviare il vostro orto urbano; come individuare le piante e gli ortaggi corretti  in base all’esposizione e alla stagionalità; che tipologia di orto scegliere; quali vasi e contenitori utilizzare; quanto mi costa e quanto tempo devo voglio e posso dedicare all’orto? Sfatiamo qualche mito: la terra è bassa ma non troppo.

E “La bici rigenera. Rigenera la bici”. Laboratorio pratico di manutenzione della bicicletta da città. Vi forniamo le conoscenze di base per la manutenzione ordinaria della vostra bicicletta. A cura di Stefania Tussi e Marco Fantasia – Bottega Bici&Radici di Milano.

Infine, per l’ospite più fortunato, l’opportunità di vincere un soggiorno gratuito in una delle strutture della catena Ecoworldhotel e una serie di agevolazioni e sconti su prodotti enogastronomici e soggiorni, offerti da alcuni partner dell’evento, che troverà sia sul coupon stampabile dal sito internet del freepress Metro Italy, sia sul freepress stesso a ridosso dell’evento.

Un ringraziamento speciale all’Assessore alla Moda, Eventi ed Expo Silvia Garnero che ha reso tutto questo possibile e i City Angels di Mario Furlan che supporteranno l’evento.

Gli Anonimartisti: Gianluca Quaglia, Matteo Suffritti (entrambi anche curatori della mostra), B-Maui, Lele De Bonis, Drunkenrabbit, Francesca Lolli, Alessandro Minoggi, Marcella Savino, MimiArtDesign, Strangeman, Alan Zeni, Manu Zuccarotta, Mattia Barf Carne, Lisa Alonzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.