I giovani di Confagricoltura del Nord Italia si confrontano ad Arma di Taggia, Fava:fare rete per competere

Roberto Fiumara “Si parla sempre di futuro e giovani – commenta Roberto Fiumara, presidente dell’Anga – Giovani di Confagricoltura della Liguria – nel presentare la grande assemblea degli imprenditori agricoli del nord in programma ad Arma di Taggia oggi e domani  – e in questa occasione si avrà modo di vedere i giovani agricoltori e sentirli programmare il futuro della nostra agricoltura. Le rappresentanze – continua Fiumara – saranno dei più diversi settori agricoli, coinvolgendo, oltre agli ambiti tipici dell’agroalimentare, anche il florovivaismo considerato, forse, una nicchia ‘privilegiata’ ma sulla quale occorre valutare criticità da ridurre e prospettive future per dare un nuovo slancio a questo importante segmento dell’economia ligure”.

L’Anga, associazione dei giovani di Confagricoltura, chiama a raccolta i propri presidenti delle regioni del nord per fare il punto della situazione del settore, in un mondo in continuo cambiamento, nel quale occorre aumentare il proprio dinamismo per trovare sempre nuove soluzioni utili a rendere maggiormente competitive le aziende.

Gianni Fava istituzionaleFAVA: FARE RETE, DA REGIONE APPELLO A SINERGIA PER AGRICOLTURA COMPETITIVA – L’assessore lombardo all’Agricoltura Gianni Fava ha inviato nei giorni scorsi una lettera al presidente di Anga Lombardia Stefano Lamberti. “Sono certo – scrive Fava – che l’incontro dei Giovani agricoltori dell’Anga sarà l’occasione per uno scambio di idee stimolante, nell’ottica di far crescere le imprese agricole del Nord Italia”.

IL FUTURO PASSA DAI GIOVANI – “Il futuro dell’agricoltura delle regioni settentrionali d’Italia – prosegue infatti Fava nella missiva – passa attraverso i giovani, la loro volontà di innovare, ma anche i suggerimenti e le idee che sapranno inviare all’attenzione degli amministratori del territorio”. L’assessore Fava invia gli auguri di buon lavoro ai giovani agricoltori e in vista del summit inter-nord “Un saluto caloroso a tutti voi, giovani imprenditori agricoli del Nord Italia, che state concretamente operando per promuovere quel confronto interregionale e quelle sinergie di area che l’Assessorato all’Agricoltura della Lombardia intende potenziare, per sostenere la filiera agricola e agroalimentare in una Macroregione del Nord, dove trovare percorsi comuni di crescita”.

Anga logo Il programma della due giorni prevede oggi, presso Villa Boselli di Arma di Taggia, alle 15 il convegno pubblico tenuto dall’OAL (Organizzazione Assaggiatori Liguri), dove verranno svelati i segreti di una delle tipicità agroalimentari del territorio ligure.

A seguire, alle ore 17, si terrà la riunione dei vertici dei giovani di Confagricoltura presieduta dalla vice presidente nazionale Francesca Picasso.

Gli appuntamenti proseguiranno domani, 6 settembre. Nella prima mattinata l’IRF di Sanremo (Istituto Regionale per la Floricoltura) aprirà le proprie porte permettendo la visita agli importanti laboratori di ricerca ed alle serre dove vengono ‘custodite’ le novità in ambito floricolo. Fiori sanremoUn breve spostamento verso Castellaro, poi, per la visita all’’azienda floricola La Marca’, importante realtà produttiva della floricoltura ligure specializzata nella coltivazione di ranuncoli. “Si tratterà – continua il presidente ligure dei giovani di Confagricoltura – di un’importante occasione di promozione e crescita, che cercherà di responsabilizzare i giovani imprenditori agricoli e stimolarli ad una ulteriore ‘reazione’ ad un periodo che deve vedere la crisi come substrato sul quale operare positivamente. Non un rilancio, quindi, ma un nuovo modo di pensare e di operare. Sarà – conclude Fiumara – la prima occasione sia per la Liguria, sia per l’associazione nazionale stessa, di svolgere una due giorni ricca di eventi e di forti confronti con le realtà più diverse”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.