I 40 anni del Parco del Ticino Riserva della Biosfera

Ticino_ponteCopertoIl Parco regionale del Ticino, proclamato dall’Unesco “Riserva della Biosfera”, rappresenta un’eccellenza per la Lombardia ed è un patrimonio che la Regione Lombardia vuole tutelare e valorizzare per il presente e per il futuro. Lo hanno spiegato il vicepresidente della Regione Lombardia e assessore alla Salute, Mario Mantovani, e gli assessori all’Economia, Crescita e Semplificazione, Massimo Garavaglia, e all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Maria Terzi, intervenendo questa sera a Magenta alla celebrazione del 40esimo anniversario del primo Parco regionale realizzato in Italia. Fondato il 9 gennaio del 1974 è oggi uno dei polmoni verdi della provincia di Milano ed una delle più importante area naturalistica del territorio lombardo.

IL PARCO UNA STORIA DI PASSIONE PER IL PROPRIO TERRITORIO – “Questo Parco – ha spiegato Claudia TICINO_boschiTerzi – ha numeri rilevanti e rappresenta un simbolo di un’identità territoriale. La storia del Parco Regionale del Ticino, il primo in Italia, è una storia di 40 anni, significa una storia di amore e di passione per il proprio territorio. In questi primi 40 anni con l’azione del Parco regionale è stato garantito nel tempo il ritorno di innumerevoli specie viventi che di fatto erano andate perdute, mentre altre specie sono state tutelate e garantite all’interno di un territorio. Quello del Ticino è anche un Parco che guarda al futuro, perché ha già presentato un suo progetto per l’Expo per far conoscere le sue bellezze ai tanti visitatori che verranno qui per l’esposizione universale nel 2015.”

Ticino_forestaIL PARCO UN VALORE PER IL PROPRIO TERRITORIO – “Il Parco regionale del Ticino – ha fatto notare l’assessore Massimo Garavaglia – è un laboratorio di tutela dell’ambiente, un laboratorio che ha dato una visione, quella del proprio ambiente come un valore, un laboratorio che funziona e ha contagiato anche gli Enti locali confinanti. Un valore che ora dobbiamo e vogliamo promuovere con l’Expo, una grande occasione per la promozione non solo per il Parco del Ticino, ma per tutto il territorio del Ticino e dell’Altomilanese, che ha tante bellezze da far conoscere ed apprezzare a chi verrà qui in occasione di Expo. Penso ad Abbiategrasso con l’enogastronomia, a Morimondo con la cultura o alla storia e alla tradizione del Palio di Legnano“. “Ogni comune – ha continuato – del territorio può mettersi in mostra durante Expo, con una sua specificità. Expo sarà una vetrina per il turismo e per la promozione dei nostri prodotti, penso per fare un esempio alla polenta del Parco del Ticino: siamo fortunati ad avere tante bellezze ed eccellenze che dobbiamo far conoscere e promuovere ed Expo è l’occasione ideale per farlo”.

IL PARCO UN ORGOGLIO PER LA REGIONE LOMBARDIA – Il vicepresidente della Regione Lombardia, Mario Mantovani, dopo aver portato il saluto del presidente Roberto Maroni, ha voluto ricordare come “il Parco regionale del Ticino sia un orgoglio per la Regione Lombardia. Perché questo nostro Parco fa parlare la natura, insieme al cuore. Per questo voglio ringraziare tutto il personale che ha lavorato in questi 40 anni in questa nostra eccellenza e tutti quelli, guardia-parco e funzionari, che ci lavorano oggi. Grazie ad ognuno di loro. E ora guardiamo avanti, ci attende Expo che è una grande opportunità da sfruttare, dove dobbiamo valorizzare il tema dei corsi d’acqua e l’impegno della Regione Lombardia c’è e per il Parco Regionale del Ticino ci sarà sempre”.

Ticino_PoI NUMERI DEL PARCO REGIONALE DEL TICINO – Il “Parco del Ticino” si estende, lungo il fiume omonimo, a cavallo tra le regioni Lombardia e Piemonte, ha una superficie di 91.410 ettari, di cui 22.249 a Parco Naturale 69.161 a Parco regionale e comprende l’intero territorio amministrativo dei 47 Comuni lombardi collocati lungo il tratto del fiume Ticino compreso tra il lago Maggiore e il fiume Po, nelle province di Varese, Milano e Pavia. Nel Parco del Ticino sono presenti 4.932 specie viventi sinora censite di cui 2.402 del regno animale e 1.144 del regno vegetale. Il numero dei visitatori che si recano nel Parco Regionale del Ticino oscilla tra i 4 e i 5 milioni all’anno. (Ln)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.