Expo, Maroni: piena sintonia con Coldiretti per valorizzazione alimentare e contrasto contraffazione

coldiretti 2
A destra, il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni. Accanto a lui il presidente di Coldiretti, Roberto Moncalvo. (Foto Ln)

 “C’è accordo su tutti i temi, in particolare per quel che riguarda la valorizzazione dell’agroalimentare e il contrasto alla contraffazione”. Così Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia, al termine dell’incontro avuto con Roberto Moncalvo, presidente nazionale di Coldiretti, Ettore Prandini, presidente Coldiretti Lombardia, e Vincenzo Gesmundo, segretario organizzativo nazionale. Maroni ha evidenziato il livello di “straordinaria collaborazione che c’è con Coldiretti e che voglio intensificare in vista di Expo 2015”. E, proprio in riferimento alle iniziative prese per l’appuntamento del 2015, “ho chiesto a Coldiretti – ha aggiunto Maroni – di accompagnarmi nel tour che faremo per le capitali europee, per sostenere l’iniziativa e la loro collaborazione per organizzare, da qui a Expo, eventi per valorizzare il settore”.

COGLIERE OCCASIONE ‘QUATTRO MOTORI’ – “Come coordinatore delle 7 Regioni del Nord che aderiscono alla Macroregione alpina – ha ricordato Maroni -, ho chiesto di definire insieme il piano strategico che sarà discusso a partire da febbraio a Bruxelles e che sarà approvato entro giugno 2015”. “Da giugno 2015 la Macroregione alpina sarà realtà – ha detto il presidente lombardo – ed è importante che noi possiamo cogliere insieme questa occasione. L’accordo sarà ratificato l’anno prossimo, durante il semestre di Presidenza italiana dell’Unione europea, qui a Milano. Sarà una grandissima opportunità, che riguarda l’ambiente, le Alpi, la mobilità e l’agricoltura. Con Prandini faremo un incontro prima di Natale per stendere il ‘piano di battaglia’”.

coldiretti-0001
Roberto Moncalvo e Roberto Maroni (Foto Ln)

TOUR DELLE CAPITALI – La prima visita sarà a Barcellona, a gennaio. “Ho voluto, come presidente di turno dei ‘Quattro Motori d’Europa’ iniziare da qui – ha detto Maroni -, anche per dare rilevanza a questo ruolo. Lunedì prossimo definiremo il piano sia per Expo che per queste iniziative attese a breve”.

LOTTA AL FINTO MADE IN ITALY – Anche sul fronte della lotta alla contraffazione e al finto Made in Italy alimentare Regione Lombardia appoggia in pieno la battaglia di Coldiretti. Vanno in questa direzione alcuni provvedimenti recentemente presi dalla Giunta come la mozione sulla tutela del vero prodotto italiano, con particolare riguardo al settore suinicolo che, come ha ricordato Prandini allo stesso Maroni, sta attraversando un grave momento di difficoltà.

prodotti tipici 3Tra le misure prese anche quella del Consiglio regionale che ha invitato la Giunta a promuovere azioni e iniziative finalizzate alla tutela delle aziende lombarde di qualità, con particolare riferimento all’agroalimentare, anche attraverso specifiche campagne mediatiche e iniziative di promozione. La mozione sollecita a proseguire le azioni di sensibilizzazione delle amministrazioni locali e dei cittadini, in merito ai benefici correlati all’acquisto di prodotti del territorio, soprattutto nell’agroalimentare. “L’azione congiunta che stiamo portando avanti è il risultato di una collaborazione stretta e costante con l’assessore all’agricoltura Gianni Fava che da sempre si è dimostrato sensibile ai temi della difesa della produzioni agricole, la valorizzazione dell’origine e la corretta informazione ai consumatori” ha concluso il Presidente di Coldiretti Lombardia Ettore Prandini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.