E’ di Brescia il finalista dell’Oscar Green 2013

oscar greenheader-alto-2013E’ bresciano uno dei giovani finalisti che prenderà parte a Roma domani, mercoledì 11 dicembre, alla fase conclusiva dell’Oscar Green 2013, il premio nazionale all’innovazione promosso da Coldiretti Giovani Impresa sotto l’alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana allo scopo di valorizzare le esperienze vincenti di giovani imprenditori agricoli tra i 18 e i 40 anni che hanno volto lo sguardo al futuro costruendo sulle proprie radici e sul proprio territorio.

VOI_muccaBRESCIAAngelo Bettoni è tra questi. Studia agraria e lavora con il padre nell’azienda agricola di famiglia, Cascina Paradiso, a Torbole Casaglia (Brescia). Domani a Palazzo Rospigliosi si conosceranno i nomi dei vincitori, ma lui ha già vinto. “Mi piace lavorare a contatto con gli animali e nella natura”, ha raccontato, “mi fa sentire libero anche se gli orari di lavoro sono intensi e alle 5 del mattino siamo già nella stalla”.

Guarda il  video.

CentralelatteBresciaA Torbole la famiglia Bettoni gestisce un allevamento di mucche. Da qui arriva il latte che rifornisce la Centrale di Brescia per la produzione del primo UHT a lunga conservazione garantito 100 per cento italiano e distribuito con il marchio VOI (Valore origine italiana). Una sfida su un mercato, quello del latte a lunga conservazione, più spesso occupato da produzioni straniere, talvolta di bassa qualità. VOI rappresenta invece la risposta tutta italiana, di alta qualità e sostenibile, perchè prodotta, lavorata e distribuita sul territorio lombardo con grande soddisfazione da parte degli allevatori e dei consumatori.

“Una chiara informazione, la valorizzazione delle nostre produzioni e il coinvolgimento dei giovani sono i cardini sui quali la Coldiretti si sta muovendo per la crescita del Made in Italy come motore per un nuovo sviluppo del Paese” spiega Ettore Prandini, Presidente della Coldiretti Lombardia. E infatti a Roma, per l’occasione sarà anche aperto il primo Salone “Il Made in Italy che batte la crisi” con le idee vincenti dei giovani provenienti dalle diverse regioni che concorrono alla finale degli “Oscar Green” sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

A premiare i vincitori saranno Nunzia De Girolamo (Ministro Politiche Agricole) Guido Barilla (Presidente Barilla), Luca Palamara (Sostituto Procuratore di Roma), Vittorio Sangiorgio (delegato Coldiretti Giovani Impresa) e Roberto Moncalvo (Presidente Coldiretti) che discuteranno anche su “Quale Italia domani?”.

coldirettiNon solo in politica ma anche nell’economia italiana – sostengono i giovani della Coldiretti – è in atto un’incoraggiante svolta generazionale che punta a battere la crisi con le idee nuove nel Made in Italy, che è in grado di offrire concrete opportunità di lavoro e di sviluppo.

Lo conferma infatti il primo Dossier sulla “Svolta generazionale dell’economia italiana“, che sarà presentato sempre mercoledì 11 dicembre alle ore 9,30 a Roma in Via XXIV Maggio 43, con i dati sulla nascita delle nuove imprese giovani, sulla loro capacità di creare reddito e nuova occupazione ma anche sulla resistenza a cedere il passo di una classe dirigente dell’economia nazionale che è tra le più vecchie d’Europa.

La ricetta per vincere la crisi? Creare lavoro scommettendo su ciò che ci rende unici al mondo, sulla qualità dei nostri prodotti e sulla distintività nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.