Due o tre chili in più dopo le feste, correre ai ripari senza faticare

L’Epifania tutte le feste le porta via ma oltre tradizionale “calza” contenente dolci e frutta molti si ritroveranno con un inatteso regalo: dai 2 ai 3 chili in più sulla bilancia, complici pranzi, cenoni, stravizi alimentari e qualche bicchiere in più.
chili in più
La dieta del dopo vacanze, secondo gli esperti della Società italiana di scienza dell’alimentazione, darà risultati solo se sarà “intelligente”. Tre le parole d’ordine per smaltire i chili di troppo: ridurre le porzioni, non saltare i pasti e fare movimento.
Dunque, ammoniscono gli esperti, “niente diete rigide e digiuni” e soprattutto “no ai propositi che durano 3-4 giorni”.
 chili in più
Per rimettersi in forma e mandare via i chili in più bisogna seguire un regime alimentare non punitivo, ma protratto nel tempo. Parlando di persone che non sono obese o in sovrappeso ma degli italiani che dopo le feste si ritrovano appesantiti da qualche chilo in più, le regole sono semplici: ridurre le porzioni senza saltare pasti perchè le diete rigide e punitive rischiano, appena si smette, di provocare il cosiddetto ‘effetto rebound’, facendo riprendere in poco tempo i chili persi con fatica.
Fondamentale è “aumentare il dispendio energetico facendo movimento“.
A questo proposito è utile sapere che una passeggiata di 20-40 minuti, ogni giorno, all’aria aperta è più efficace di un’ora di palestra, e si perde anche meno tempo… Non solo: la temperatura ‘open air’ non è costante e permette all’organismo di aumentare il dispendio energetico aumentando il metabolismo.
Per chi ama concedersi una gratificazione, un buon bicchiere di vino a pasto, al massimo tre nelle occasioni conviviali, non fa male a nessuno.
Nel frattempo la grande distribuzione pensa già al Carnevale, proponendo chiacchiere, crostoli e frittelle, accanto alla vendita a prezzi scontati di pandori e panettoni.
Per resistere a queste tentazioni, forse conviene andare a fare la spesa dopo aver consumato un pasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.