Al via EXPO DAYS, 150 iniziative su nutrizione


Expo entra in città. Con le 128 bandiere dei Paesi partecipanti all’ Esposizione Universale, che saranno svelate sabato 4 maggio, e le statue ispirate alle opere di Arcimboldo, realizzate da Dante Ferretti e posizionate in vari spazi cittadini, Milano inaugura simbolicamente gli Expo Days 2013: un cartellone di oltre 150 iniziative legate ai temi di Expo Milano 2015, che apre il suo primo week end di eventi sul tema della nutrizione. La seconda edizione degli Expo Days, progetto anticipatore della grande Esposizione Universale promosso dal Comune di Milano e da Expo 2015 S.p.A., impegnerà la città un intero mese, dal 1° maggio al 2 giugno. Per trentadue giorni tutti i milanesi e i turisti che ogni giorno visitano Milano potranno partecipare alla grande prova generale di quello che sarà il “fuoriExpo”. “Expo 2015 è per me la porta di Milano verso il futuro – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – L’ho definita così consapevole dell’importanza strategica che l’Esposizione Universale ha per la nostra città.

Questo fine settimana il cibo e la nutrizione saranno il fulcro di una serie di eventi che animeranno tutta Milano, a partire dal Castello Sforzesco, che riempirà le sue corti e i suoi fossati con la mostra-mercato ‘Cibi d’Italiaorganizzata da Coldiretti, per finire alla Fabbrica del Vapore, che ospiterà i Mercati della Terra di Slow Food”. Il 3 maggio, in Sala Alessi a Palazzo Marino, prenderà il via il ‘fuoriExpo’ più istituzionale con la firma da parte del Sindaco della “Carta Spreco Zero” – il documento a sostegno della Risoluzione votata in seduta plenaria dal Parlamento Europeo  il 19 gennaio 2012, che impegna gli stati firmatari a mettere in atto sul loro territorio azioni per migliorare la catena alimentare nell’Unione Europea – che si pone l’obiettivo di dimezzare gli sprechi alimentari entro il 2015. Alla firma di Milano seguiranno quelle di oltre 1000 sindaci italiani ed europei che sottoscriveranno la Carta in occasione del Forum Mille Sindaci contro lo spreco di Padova in programma il 20 maggio.
Tante saranno poi le occasioni per favorire la diffusione e la conoscenza del patrimonio agricolo e alimentare locale.
Al Castello Sforzesco, davanti al quale sorgerà entro la fine di quest’anno l’Expo Gate, il primo info point di Expo Milano 2015 in città, a partire dal pomeriggio di venerdì 3 e fino a domenica 5 maggio, andrà in scena “Cibi d’Italia”, la manifestazione dedicata al cibo, all’ambiente e al territorio che vedrà la presenza di 150 aziende agricole, con mercati, fattorie didattiche, esposizioni di animali da fattoria e degustazioni di prodotti tipici. Convegni tematici accompagneranno le 3 giornate di questa manifestazione (programma completo scaricabile dal sito http://www.agricolturamica.it/progetto-sforzesco.pdf)

Sabato 4 e 18 maggio, la Fabbrica del Vapore ospita, a cura di Slow Food, i “Mercati della Terra“, un’occasione per scoprire e acquistare i prodotti frutto del territorio milanese direttamente da chi li produce, per valorizzare la distribuzione di cibo “a chilometri zero”.
Anche il ricco patrimonio di cascine presenti nella città di Milano avrà l’occasione di essere conosciuto, apprezzato e valorizzato. Durante il fine settimana del 4 e 5 maggio le cascine urbane e agricole che ancora sono attive in città daranno vita a “Cascine Aperte”, un’iniziativa pensata per promuovere e far conoscere oltre 20 cascine di Milano e Monza attraverso visite guidate, laboratori, giochi, tornei sportivi e biciclettate per far scoprire un patrimonio di grande valore storico, culturale e ambientale per la città. Tutte le info e la mappa con i percorsi per scoprire le cascine sul sito www.cascinemilano2015.org.

Expo Milano 2015 e gli Expo Days porteranno in piazza anche produzioni artistiche d’eccellenza, che introdurranno i milanesi al tema “Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita”: il 3 maggio, presso la Piazzetta Reale, viale Alemagna, via Beltrami e la Stazione Centrale, verranno installate opere urbane ispirate alle opere dell’Arcimboldo – pittore milanese del ‘500 famoso per i suoi ritratti burleschi di “teste composte” da frutta e oggetti. Le grandi statue de “Il Popolo del Cibo”, ideate appositamente per Expo Milano 2015 dal grande scenografo e tre volte premio Oscar Dante Ferretti, faranno compagnia ai milanesi per tutta le durata degli Expo Days.
Si apre poi venerdì 3 maggio, alla Rotonda di via Besana, il “Milano Manga Festival” che porterà presso il “WOW, Spazio Fumetto” la mostra “200 anni di Arte Manga”, la più grande mostra antologica sull’arte Manga, nella quale viene anche affrontato il rapporto fra i Manga e l’alimentazione (ulteriori info sul sito www.milanomangafestival.it).
Infine, sempre seguendo il filo che collega l’Occidente e l’Oriente, durante il fine settimana del 4 e 5 maggio, alle ore 10 e alle ore 15.30, presso la Sala Fontana del Museo del Novecento verrà proposta la mostra-scenografia “Pulcinella e il Mediterraneo”, un percorso fatto di giochi, racconti e momenti di laboratorio, alla ricerca delle radici comuni e dei legami tra la cultura occidentale e quella orientale (per info e prenotazioni www.museodelnovecento.org).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.