Agrivarese: domenica apre il villaggio del gusto, venti specialità direttamente dai produttori

agri VareseTorna AgriVaresedomenica 22 settembre, e tra le tante iniziative che animeranno il centro cittadino, ci sarà anche un vero e proprio “Villaggio del Gusto” allestito in piazza Ragazzi del ’99, dietro la Camera di Commercio. Sul  sito ufficiale della manifestazione www.agrivarese.com è possibile prenotare il pass da 10 euro – ma online è prevista una riduzione di 2 euro – che domenica tra le 10.00 e le 15.00 permetterà a tutti di apprezzare le 20 prelibatezze varesine offerte direttamente dai produttori. Non basta, perché l’acquisto del pass (ne sono previsti mille) darà anche diritto a due buoni sconto: uno con la riduzione del 50% sul prezzo del formaggio “appena munto”, un nuovo prodotto caseario degli allevatori varesini fatto con latte crudo e stagionato qualche settimana per mantenerne il sapore dolce e delicato,  e un secondo buono per le prime due lezioni di equitazione in alcune scuole della provincia di Varese.  formaggi tipiciQuali allora le bontà in cui immergersi? Si va dalla Formaggella del Luinese ad altri tipi di formaggio, tra cui appunto l’“appena munto”, gli insaccati dei nostri produttori, vino, olio, pane e grissini, liquori e grappe, ma anche yogurt e gelato, compreso quello di capra. E poi frutta e confetture, birra, piantine di timo, fragole, borracina, erba pignola. Nel panel dei prodotti che si riceveranno grazie al pass anche quella bottiglia di vetro per il latte con la serigrafia della Mucca Margherita, la mascotte di AgriVarese, che tanto interesse ha  riscosso nelle precedenti edizioni di una rassegna quest’anno organizzata dalla Camera di Commercio, attraverso la sua azienda speciale PromoVarese, con l’Amministrazione Comunale e la preziosa collaborazione delle associazioni di categoria e delle altre istituzioni locali. Scarica qui il programma di AgriVarese2013.

agriVarese asinoValorizzare il patrimonio agricolo e storico culturale locale, quale elemento di sviluppo e miglioramento della qualità del territorio, promuovere una alimentazione sana, di qualità con prodotti di provenienza certa ed a basso impatto ambientale, dare vita ad azioni che esemplifichino il concetto “il territorio consuma ciò che produce”, modalità che riduce i trasporti e consumi energetici, salvaguardando l’agricoltura locale e con essa gli spazi verdi e le tradizioni locali.

Questi i princìpi ispiratori della manifestazione che vede nella partecipazione delle aziende agricole, con la commercializzazione dei loro prodotti,  uno degli aspetti dell’iniziativa che, come già nelle edizioni 2010 e 2011, vedrà realizzarsi una grande festa dell’agricoltura varesina all’interno del centro cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.