A Milano il Consiglio Nazionale Unaga

logoUNAGASarà un esordio importante per Arga Lombardia Liguria quello di sabato 25 ottobre quando, per la prima volta dalla sua costituzione avvenuta  nel 2011, ospiterà a Milano i lavori del Consiglio Nazionale Unaga,  l’Unione Nazionale delle Associazioni Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente, Territorio, Foreste, Pesca, Energie Rinnovabili, gruppo ufficiale di specializzazione della FNSI (Federazione Nazionale della Stampa Italiana).

PirellonewebI delegati provenienti da tutte le regioni d’Italia si ritroveranno alle 10 a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia. L’edificio progettato da Giò Ponti, reputato il suo più grande capolavoro, è stato costruito tra il 1956 e il 1960 e si innalza fino a 127 metri da terra. Al tempo della sua costruzione  era uno dei grattacieli più alti d’Europa.

In sala Pirelli si daranno appuntamento i vertici delle Associazioni regionali e interregionali di giornalisti che si occupano di agroambiente e food provenienti da Piemonte e Valle d’ Aosta, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia –Romagna, Toscana, Marche, Lazio-Abruzzo e Molise, Calabria, Puglia, Sardegna e Sicilia oltre a una vasta rappresentanza dei soci di Arga Lombardia-Liguria e al presidente della FNSI Giovanni Rossi.

Sarà presente ai lavori anche Cesare Vaciago, Direttore Generale Padiglione Italia Expo 2015 che riferirà sullo stato dell’arte dell’esposizione universale in programma a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre.

Dopo l’indirizzo di saluto da parte del presidente di Arga Lombardia Liguria, sono previsti gli interventi di Mimmo Vita, presidente Unaga, Mariella Cossu, vice presidente Unaga e di  Lisa Bellocchi, responsabile rapporti internazionali.

Il Consiglio Nazionale sarà anche un’occasione di dialogo e di confronto tra le Arga regionali e offrirà lo spunto a Roberto Zalambani, Segretario Unaga, per soffermarsi sulla formazione permanente dei giornalisti specializzati nei settori di nostra competenza. Seguirà il contributo del responsabile della segreteria, tesoreria e sito internet Efrem Tassinato.

Al termine dei lavori una speciale degustazione di vini lombardi abbinati a salumi e formaggi locali. Sandro Passerini dell’azienda agricola Cirenaica di Robecchetto con Induno (MI) ha messo a disposizione pancette, coppe e salami provenienti dall’allevamento di suini della piccola azienda a conduzione familiare legata alla tradizione e ai principi dell’agricoltura ecocompatibile.

Nicola Avanzi dell’azienda vinicola Avanzi di Manerba del Garda (BS), dove si producono anche olio e birra artigianale, ha offerto l‘assaggio delle D.O.C.. Il  pluripremiato  Chiaretto del Garda (rosè), Medaglia d’Argento al Decanter World Wine Awards 2015: “vino di una notte” che nasce da uve nere di Groppello, Marzemino, Barbera e Sangiovese vinificate con parziale contatto delle bucce; e il Lugana Brut metodo Charmat, 100% Trebbiano di Lugana coltivato a Sirmione, 2 BOTTIGLIE ne I VINI D’ITALIA, LE GUIDE DE L’ESPRESSO, 2014.

E se un buon vino merita un grande calice, si deve a Stravagario Bistrot (Milano) la cura del servizio per esaltare i profumi e i sapori di uno dei territori più vocati d’Italia.

– ore 10 Palazzo Pirelli (Sala Pirelli), Via Fabio Filzi, 22 – Milano

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.