A come…Agricoltura

Matteo Bernardelli
Matteo Bernardelli

A come…Agricoltura – Dal Neolitico a Expo 2015″ è il titolo del volume scritto dal nostro socio Arga Lombardia Liguria Matteo Bernardelli insieme a Giulia Bartolozzi. Presentato in anteprima nel corso del Festival della letteratura di Mantova, nello scorso settembre, il volume pubblicato da Sometti Editore è ancora disponibile e costituisce un utile strumento didattico per avvicinare i giovani al sistema agroalimentare. 

Perché un libro che parla di agricoltura? Lo dice il titolo stesso: A come Agricoltura. La prima lettera, il principio. Parte tutto dall’agricoltura.

Le piante ci danno da sempre cibo e ossigeno. Anche se spesso ci si dimentica dell’importanza del settore non a caso chiamato “primario”.

“Giulia Bartalozzi e Matteo Bernardelli hanno avuto l’intuizione ed il coraggio di raccogliere in poco più di 200 pagine una lunga storia ed una grande realtà, cominciando dalla A come… Agricoltura” scrive nella sua presentazione il prof. Franco Scaramuzzi, Presidente Onorario dell’Accademia dei Georgofili. 

Ma quanto ne sappiamo veramente di agricoltura? Non vogliamo credere alla favola che i bambini delle grandi città pensino che il latte venga prodotto sugli scaffali del supermercato, però forse è bene conoscere meglio un mondo fantastico come quello agricolo, che da sempre nutre il pianeta e tramanda importanti valori e tradizioni.

L’agricoltura è un mondo che occupa un posto di primo piano anche nella storia dell’arte, dai primi incisori rupestri ai grandi pittori impressionisti e contemporanei.

“Gli autori hanno esternato i loro intenti già nella Prefazione. Hanno dedicato il loro lavoro alle nuove generazioni, cercando di stimolarne la curiosità verso un settore poco e male conosciuto, per indurli a soddisfarla attraverso l’esercizio della lettura. Tanti argomenti, quindi, usati quasi come esca, per richiamare l’attenzione su un ampio settore culturale che è stato la culla della nostra civiltà”, prosegue Scaramuzzi. 

presentazione libro Bernardelli

Giulia Bartalozzi e Matteo Bernardelli ci accompagnano in un affascinante viaggio nella storia dell’agricoltura, con rapide pennellate attraverso tutti i principali aspetti di questo straordinario mondo: i cereali e le coltivazioni più diffuse, il vino e l’olio, il miele, gli allevamenti con le carni e i formaggi, il progresso della meccanizzazione, la politica agraria comunitaria

Senza tralasciare informazioni curiose, particolarità, aspetti meno conosciuti come il rapporto tra agricoltura e religione e agricoltura e arte, per ricordare che l’agricoltura tramanda da sempre anche importanti valori e tradizioni. 

Un esempio? Sant’Antonio, patrono degli allevatori e protettore degli animali domestici e del  bestiame, ricordato il 17 gennaio, è uno dei pochi santi venerati sia dalla chiesa cattolica che da quella anglicana e protestante che da quella copta. E ancora: vino e birra, cosmo nel quale rientrano i vigneti, il luppolo, fino ai commercianti di vino, possono contare su un vero e proprio “esercito” di santi protettori: ben 11.

Il ruolo fondamentale di questa attività viene inoltre proiettato nel futuro, con una panoramica sulle soluzioni più innovative per produrre gli alimenti necessari a sfamare una popolazione mondiale in continua crescita: dai droni che già oggi sorvolano i vigneti o le colture cerealicole e dall’agricoltura verticale a quella nello spazio.

cover libro Bernardelli

Un’opera divulgativa e di facile lettura per i più giovani ma anche per adulti non esperti del settore, che attraverso la terra, i campi, gli uliveti, i vigneti e le stalle ci porta dritti fino al cuore di Expo 2015.

Perché il futuro sarà, ancora una volta, dell’agricoltura.

“A come…Agricoltura – Dal Neolitico a Expo 2015”, 

di Giulia Bartalozzi e Matteo Bernardelli

pp. 208 – euro 15,00

cm 17×24 – illustrato a colori ISBN: 978-88-7495-547-3

SOMETTI Editore, Mantova – Piazza Canossa 4a/b

+39 0376.322430 – fax 324814

www.sometti.it – mail: info@sometti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.