Arrivano i Guerrieri della Salute: un progetto per la scuola. Così s’impara a mangiare sano

Sei personaggi da imitare, sei guerrieri della salute con cui giocare: Movimento, Sonno, Acqua, Aria, Luce e Sorriso.

I paladini

Sono questi i paladini della salute protagonisti, insieme ai bambini dell’ultimo biennio della scuola primaria che vorranno partecipare, di una saga avvincente e tutta da vivere, per imparare a mangiar sano e a proteggere il pianeta.

Il progetto

Il progetto “Guerrieri della Salute” , ideato dalla Philips Italia in collaborazione con il Comune di Milano e giunto alla sua terza edizione, ha ottenuto quest’anno il patrocinio di Expo. Introducendo così due nuove tematiche: l’alimentazione e l’igiene orale. 

L’obiettivo

Obiettivo: sviluppare nei bambini consapevolezza e trasferire loro stili di vita salutari a partire da piccoli gesti quotidiani.

Materiali per scuole e docenti

Tutte le scuole d’Italia possono partecipare utilizzando ed esplorando il portale www.guerrieridellasalute.net. Ovvero uno strumento intuitivo e ricco di materiali, anche scaricabili, in grado di stimolare percorsi personalizzabili da ciascun docente. Che voglia promuovere in classe l’attenzione alle tematiche del benessere.

Mangiare bene oggi

“Al giorno d’oggi mangiare bene è tutt’altro che una banalità”, spiega Giorgio Donegani, dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari, Presidente della Fondazione Italiana per  l’Educazione Alimentare e Consulente didattico del progetto, confermando il ruolo chiave di questa tematica.

Educare i bambini al buon cibo

Il cibo – ha aggiunto – è molto di più di un insieme di sostanze chimiche, buone o cattive. Mangiare è emozione, è piacere. E per educare i bambini al buon cibo (inteso come gustoso, sano e sostenibile) bisogna partire proprio dalle emozioni e dall’esperienza”.

Programmi ministerali

In Italia la scuola prevede già programmi ministeriali che educano al rispetto dell’ambiente e che promuovono comportamenti virtuosi da parte dei bambini, ma il merito del progetto “Guerrieri della Salute” è quello di integrare questi percorsi con un metodo interattivo e divertente. Fondato sul principio della responsabilizzazione dei bambini come attori primari di comportamenti virtuosi

Frutta e verdura

Mangiare tanta frutta e verdura, lavare bene i denti, tenersi in forma facendo sport o giocando all’aria aperta, dormire almeno 10 ore a notte possono diventare sane abitudini di tutti i giorni. E i bambini potranno anche sperimentarli nei laboratori ludico-educativi previsti per le scuole che aderiranno al progetto didattico a Milano. 

Il concorso

Il progetto prevede a conclusione un concorso cui è possibile partecipare caricando sul sito www.guerrieridellasalute.net gli elaborati sviluppati dai ragazzi su indicazioni degli insegnanti. Le classi vincitrici, votate on line da tutti i “guerrieri” e premiate da una prestigiosa giuria, si aggiudicheranno l’istallazione di un sistema d’illuminazione dinamico SchoolVision. Realizzato da Philips per migliorare il “benessere visivo a scuola” e le performance di apprendimento dei bambini.

Visitate il sito e preparatevi al primo appuntamento, il 20 novembre 2012, in occasione della Giornata Universale dei Diritti dell’Infanzia, con il primo obiettivo: convincere quanti più amici possibile a fare una gara di corsa al parco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.