Liguria da Bere: fino a domenica a La Spezia incontri con i sapori e degustazioni guidate

 C’è tempo fino a domenica 30 giugno per partecipare a “Liguria da bere” la manifestazione giunta alla sua ottava edizione e inaugurata in Corso Cavour e Piazza Beverini a La Spezia.
Al taglio del nastro erano presenti il presidente dell’Azienda fiere della Camera di commercio, Roberto Ferrarini che ha sottolineato come Liguria da bere faccia “crescere il sistema economico che ruota intorno alla viticoltura e alla vinificazione, ma anche la città”.
“Bisogna bere bene, poco e spesso – ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura, Giovani Barbagallo -. Questa è una manifestazione che dà sempre grandi soddisfazioni. Speriamo che questo accada anche quest’anno”.
Doriano Labinjan, sindaco del comune croato di Verteneglio – presente con uno stand di aziende del luogo ha detto di conoscere e apprezzare molto i vini liguri. “Da noi – ha aggiunto – produciamo un’ottima malvasia, una produzione autoctona e di nicchia che invito tutti a provare. Dopodomani il nostro Paese entra in Europa: quale migliore occasione per festeggiare?”.

L’assessore alle Attività produttive del Comune della Spezia, Corrado Mori, ha sottolineato che “Con Liguria da bere sosteniamo il rilancio dell’agricoltura e del commercio, che quest’anno si concretizza nella sinergia tra l’evento e i negozianti, con ‘Adotta una cantina’”.

Questa manifestazione rappresenta un vero e proprio viaggio attraverso etichette liguri di alta qualità insignite delle denominazioni DOC ed IGT (Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà; Colli di Luni; Colline di Levanto; Golfo del Tigullio; Ormeasco; Riviera Ligure di Ponente; Rossese di Dolceacqua; Val Polcevera, Colline del Genovesato; Colline Savonesi; Golfo dei Poeti).

Liguria da Bere è una manifestazione fortemente voluta dalla Regione Liguria e dall’UnionCamere Liguria e organizzata dall’Azienda Speciale Manifestazioni Fieristiche e Formazione Imprenditoriale e dalla Camera di Commercio, in collaborazione con il Comune della Spezia, l’Ais, l’Enoteca Regionale della Liguria, il Consorzio del Vino, l’Associazione Nazionale Città del Vino. I visitatori dovranno acquistare, presso lo stand istituzionale della Camera di Commercio, l’apposito bicchiere in vetro, con logo serigrafato comprensivo di sacca (5,00 euro), ed i ticket per le degustazioni (2,00 euro cad.), per poi effettuare gli assaggi presso i singoli stand in occasione di tutte e tre le serate a partire dalle ore 18,00 fino alle ore 24,00.

Tra le novità dell’edizione 2013, la selezione di bar e ristoranti del centro storico che proporranno, per l’intera durata della manifestazione, menu tipici abbinati ad etichette liguri, l’Enoteca Regionale della Liguria e l’AIS si occuperanno di organizzare, presso il CAMEC, degustazioni, con abbinamento di etichette liguri a piatti tipici, per un pubblico selezionato al costo di € 20,00 (€ 15,00 soci AIS);verrà identificato un lunedì del mese di ottobre 2013 per organizzare un B2B fra ristoratori e produttori presso la struttura Centro fieristico “SpeziaExpò”.

Vini in degustazione:

DOC Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà

DOC Colli di Luni

DOC Colline di Levanto

DOC Golfo del Tigullio Portofino

DOC Ormeasco

DOC Riviera Ligure di Ponente

DOC Rossese Dolceacqua

DOC Val Polcevera

IGT Colline del Genovesato

IGT Colline Savonesi

IGT Liguria di Levante

IGT Terrazze dell’Imperiese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.