Inaugurato a Gonzaga, nel Mantovano, l’ostello Ca’maleonte accessibile a tutti

 

Inaugurato oggi dagli assessori regionali allo Sport e Politiche per i giovani, Antonio Rossi e alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità, Paola Bulbarelli, l’ostello Ca’maleonte di Palidano di Gonzaga (Mn) in località Begozzo,via del Parco 1.
Dotato di ventuno posti letto, è stato recentemente oggetto di riqualificazione e ammodernamento grazie a un cofinanziamento regionale di 498.800 euro.
OSTELLO SENZA BARRIERE – La struttura, che ha fatto dell’accoglienza ai disabili il suo principale punto di forza, è inserita nel contesto di un antico edificio dove, nella parte anteriore e ben separata dall’ostello stesso, sorge una scuola di agraria, oggi per la gran parte non utilizzabile a causa del terremoto del maggio 2012. Sul retro è presente un parco di circa 50.000 mq con area attrezzata a campeggio. L’ostello è, inoltre, inserito nell’ambito del centro polifunzionale Ca’maleonte, che svolge attività sociale a favore di gruppi giovanili con particolare attenzione alle disabilità.  La struttura ricettiva è nata grazie alla collaborazione con  l’Associazione di coordinamento territoriale volontari e handicappati.
REALIZZATA L’IDEA DI UNA DONNA DIVERSAMENTE ABILE E VIAGGIATRICE – “Questa è la 28esima struttura completata grazie all’intervento economico di Regione Lombardia che – ha detto l’assessore Rossi – con 23 milioni di euro, ha ridato linfa al mondo degli ostelli. L’ostello Ca’maleonte si rivolge a un target di giovani, famiglie e, in particolare, ai disabili’. “E’ una risposta a un turismo particolare che non è giusto definire ‘low cost’ perché la qualità ricettiva è molto alta – ha commentatio l’assessore Bulbarelli -. Oggi abbiamo inaugurato una struttura dotata di ogni comfort, un complesso che, grazie all’assenza di qualunque tipo di barriera architettonica, vuole aprirsi proprio a tutti. In questo senso, voglio ricordare la figura di Carmela Petrella grazie alla cui tenace volontà questo progetto ha preso corpo.
Una donna diversamente abile che ha voluto a tutti i costi un progetto straordinario di questo genere. Era una grande viaggiatrice e fino all’ultimo si è dedicata alla realizzazione di questo sogno. In tutti i sensi, quindi, un modo intelligente di fare turismo che va fatto conoscere ed esportato”.

TURISMO DI QUALITÀ E COLLABORAZIONE CON IL TOURING – Gli ostelli sono la nuova frontiera dell’ospitalità di qualità. Il programma di ristrutturazione e valorizzazione attuato da Regione Lombardia ne ha fatto strutture all’avanguardia paragonabili a quelle degli altri Paesi europei dove la cultura dell’ostello è più radicata”.
L’offerta non si limita all’accoglienza: grazie a una stretta collaborazione con il Touring club italiano, gli ospiti possono godere di 12 itinerari turistici, studiati ad hoc per scoprire il vasto patrimonio paesaggistico, culturale, religioso ed enogastronomico della Lombardia.

GLI ITINERARI MANTOVANI – Tra le proposte, elaborate dal Touring alcune valorizzano i paesaggi mantovani. ‘Arte, letteratura e musica tra Cremona e Mantova’ è un itinerario che si sviluppa nella parte sud-est della Lombardia, nell’area compresa tra le province di Cremona e Mantova più prossima al fiume Po. Questa zona, intensamente coltivata grazie alla sua ampia disponibilità d’acqua, è conosciuta per la sua storia e per le testimonianze artistico-culturali.

‘Strade dei Vini e dei Sapori’ comprende una serie di percorsi che attraversano la Lombardia con lo scopo di portare il turista alla scoperta dei prodotti tipici eno-gastronomici, dei paesaggi naturali che si offrono alla vista durante il tragitto e delle località collegate. L’intero itinerario lombardo conta circa 2000 km e si snoda attraverso diverse province tra cui quella mantovana. Tra le proposte per scoprire le terre dei Gonzaga è possibile scegliere fra ‘Strada dei vini e sapori mantovani’, ‘Strada del riso e dei risotti mantovani’ e ‘Strada del tartufo mantovano’.

OTTANTA OSTELLI ENTRO L’EXPO – Secondo le attuali previsioni di crescita, entro il 2015 in Lombardia ci saranno 80 ostelli, con una capacità di 3.000 posti letto e la possibilità di arrivare a 500.000 presenze. Di seguito la ‘mappa’ degli ostelli lombardi, con le strutture già operative in ogni Provincia.

PROVINCIA DI BERGAMO
Central Hostel (Bergamo)
Ostello Ca’ Matta (Ponteranica)
Ostello del porto (Lovere)
Ostello della gioventù (Bergamo)
Ostello della gioventù Casa Corti (Valbondione)
Ostello delle Tre Corone (Trescore Balneario)
Ostello di Cassiglio (Cassiglio)
Ostello il sentiero (Corna Imagna)
Ostello Molino di Basso (Torre Pallavicina)
Ostello sull’Adda (Villa d’Adda)
Ostello Concarena (Ono San Pietro)
Ostello Baita Valle Azzurra (Oltressenda Alta)

PROVINCIA DI BRESCIA
Angolo da scoprire (Angolo Terme)
Casa del parco dell’Adamello (Vezza d’Oglio)
Ostello Casa del Parco (Cevo)
Ostello Casthello (Breno)
Ostello del Pittore (Paspardo)
Ostello della gioventù (Cimbergo)
Università della vela (Tremosine)
Ostello Alla sorgente (Vallio Terme)

PROVINCIA DI COMO
Ostello La Primula (Menaggio)
Ostello Villa Olmo (Como)
Ostello Respaù (Como)

PROVINCIA DI CREMONA
L’Archetto (Cremona)
Ostello La Canonica (Motta Baluffi)
Ostello Breda (Rivarolo del Re ed Uniti)

PROVINCIA DI LECCO
Ostello residenza Molinatto (Oggiono)
Ostello il Colombee (Montevecchia)
Ostello San Martino (Olginate)

PROVINCIA DI LODI
Ostello di Borghetto (Borghetto Lodigiano)

PROVINCIA DI MANTOVA
Ostello del Mincio (Rivalta sul Mincio)
Ostello Orizzonti Verdi (Villastrada)
Ostello Bortolino (Viadana)
Ostello Ca’Maleonte (Gonzaga)

PROVINCIA DI MILANO
La Sosta Solidale (Milano)
New Moon resort (Milano)
Ostello Aig Piero Rotta (Milano)
Ostello Bello (Milano)
Ostello la Cordata (Milano)
Ostello Olinda (Milano)
The Monastery Hostel Resort (Milano)
Zebra Hostel (Milano)
Hostel Colours (Milano)
Ostello Cuccagna (Milano)

PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA
Ostello Santa Maria delle Grazie (Monza)

PROVINCIA DI PAVIA
La Penicina (Casamatti di Romagnese)
Ostello della gioventù adolescere (Voghera)
Ostello S. Maria in Betlem (Pavia)
Ostello Cascina Venara (Zerbolò)
Ostello Artemista (Spessa Po)
Ostello di Roncaro (Roncaro)
Ostello di Pieve Porto Morone (Pieve Porto Morone)

PROVINCIA DI SONDRIO
Ostello al Deserto (Chiavenna)
Il Seicento (Sernio)

PROVINCIA DI VARESE
Ostello di Besozzo (Besozzo)
Ostello Sacromonte (Gazzada)

Tutti gli ostelli e i percorsi turistici dedicati sono elencati nel sito www.hostellombardia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.