Maroni e Fava a conferenza stampa presentazione Padiglione Lombardia al Vinitaly, intanto sondaggio dice che le donne sono più attente nella scelta del vino

Vinitali padiglione Lombardia logoIl presidente di Regione Lombardia  Roberto Maroni e l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava parteciperanno domani, martedì 1 aprile, alla presentazione del ‘Padiglione Lombardia a Vinitaly 2014. Presentazione della Collettiva Lombarda‘.  Il salone internazionale del vino e dei distillati si svolgerà a Veronafiere dal 6 al 9 aprile.

ore 12, Palazzo Pirelli (via F.Filzi, 22 – Milano) Belvedere Enzo Jannacci, 31° piano.

 IL SONDAGGIO VINITALY-WINENEWS, UOMO “CICALA” E DONNA “FORMICA” NELLA SCELTA DI UN VINO – Intanto, in attesa della qualificatissima kermesse veronese è interessante conoscere gli esiti di un sondaggio commissionato per sapere chi sceglie il vino a tavola. Nella scelta di un vino, l’uomo è “cicala” e la donna “formica”. Lei, parsimoniosa e attenta, è la “ragioniera” di casa, addetta all’acquisto di vino per il consumo quotidiano (nell’85% dei casi), che compra al supermercato (70%). Lui? Meno oculato, si riserva il compito di sceglierlo al ristorante (94%) e per le occasioni speciali (92%), rivolgendosi soprattutto all’enoteca (75%).

Anche nel mondo del vino, gli stereotipi di genere sono duri a morire, secondo un sondaggio di Vinitaly (www.vinitaly.com) e Winenews (www.winenews.it), a cui hanno risposto 1.080 “enonauti”, appassionati già fidelizzati al mondo del vino e del web.

Vinitaly tavola imbanditaAlla fine una buona bottiglia di vino fa miracoli e concilia sempre, con ben l’88% delle donne che dichiarano di non discutere mai con la propria metà sulla scelta di un vino ed il 53% degli uomini che lo fa solo ogni tanto.

SULLE TAVOLE  DI CASA VINO SELEZIONATO DALLE DONNE –  Sarà perché è ancora la donna che si occupa della “economia domestica” ma quando si tratta di decidere che vino bere a tavola tutti i giorni l’ultima parola spetta a lei: l’85% degli “enonauti” dichiara che sono le donne, mogli, compagne o fidanzate, a comprare il nettare di Bacco per il consumo quotidiano. Tra questa schiera tutta al femminile, il 70% preferisce acquistarlo al supermercato, il 25% dal produttore e solo il 5% in enoteca.

Vinitaly bicchieri rossoAL RISTORANTE SCEGLIE L’UOMO – Altra storia, invece, sono le occasioni speciali, come cene tra amici e parenti, in cui è l’uomo a farla da padrone nello scegliere la bottiglia (nel 92% dei casi) da condividere con i commensali, guardando meno al portafoglio.

Fuori dalla routine quotidiana, per gli eventi importanti e particolari, il 75% dei mariti, compagni e fidanzati opta per l’acquisto in enoteca, il 24% direttamente dal produttore e solo l’1% si reca al supermercato. Il criterio di scelta, tutta maschile, si basa principalmente sull’abbinamento menu-vino (86%), mentre il 10% sceglie il proprio vino preferito, il 3% si orienta sull’etichetta e l’1% sperimenta qualcosa di nuovo.

Vinitaly bollicineAl ristorante? Nel 94% dei casi è ancora lui che ha in mano la carta dei vini.

E anche in questo caso la scelta della bottiglia è legata all’abbinamento menu-vino (80%), e, solo dopo, al vino preferito (11%) e, vista l’occasione giusta, alla voglia di sperimentare qualcosa di nuovo (9%).

vinitaly vino rosso dettaglioLUI PREFERISCE IL ROSSO, LEI LE BOLLICINE – Infine, il capitolo liti e riappacificazioni, dimostra come il vino possa fare davvero miracoli: se il 53% degli uomini discute solo ogni tanto, il 42% mai e appena il 5% spesso, con la propria dolce metà sulla bottiglia da stappare, ben l’88% delle donne dichiara di non litigare mai con il proprio uomo di fronte a scaffali e menu, solo il 10% ogni tanto e spesso appena il 2%. Ma, nei racconti degli “enonauti”, sono molti gli aneddoti di liti e riappacificazione, soprattutto al ristorante. Il più comune? Lui che sceglie un rosso corposo, il suo preferito, quando lei, invece, ama le bollicine.

   

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.