Franciacorta Festival, successo per degustazione a Museo Scienza

Nell’antico chiostro cinquecentesco del Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano si è svolta con successo l’ultima tappa dei Festival Franciacorta itineranti in tutta Italia. Un successo la presenza di oltre 1.000 persone tra operatori, giornalisti e appassionati che hanno preso parte alla serata. Dove il Franciacorta è stato presentato nelle sue migliori versioni. Ovvero: Brut, Saten, Pas Dose’, Rose’, Millesimati e Riserve.

45 aziende e ben 700 bottiglie

Organizzato dal Consorzio Franciacorta, in collaborazione con l’Ais di Milano, l’edizione meneghina del Festival è stata animata da 45 aziende del territorio bresciano. Che hanno stappato ben 700 bottiglie. Durante il Festival si sono svolti due seminari che hanno registrato il tutto esaurito.

Successo per Nicola Bonera

Il primo, condotto da Nicola Bonera (miglior sommelier d’Italia 2010), è stato molto apprezzato da enologi, sommelier e titolari di ristoranti ed enoteche, che hanno avuto modo di approfondire la qualità delle grandi riserve Franciacorta.

Sfumature di rosa

Inedita invece la seconda degustazione, dal titolo ‘sfumature di rosa, il Franciacorta raccontato dalle donne’, a cui hanno partecipato la vice presidente del Consorzio Franciacorta Maddalena Bersi Serlini e le produttrici di Franciacorta Roberta Bianchi, Cristina Ziliani, Sabrina Gozio. Che, con la guida dell’esperta sommelier Katja Soardi, hanno cercato di definire diversi profili di gusto.

Zanella: successo straordinario

”Un successo straordinario per il Festival Franciacorta – commenta il presidente del Consorzio Franciacorta, Maurizio Zanella – durato un intero anno, da Roma a Bologna, dalla Versilia a Capri. Fino alla ‘Milano da bere’. Per noi è ogni volta è un immenso piacere portare la nostra passione in giro per l’Italia. Ovvero incontrare in ogni tappa ospiti sempre più entusiasti dei nostri vini”.
(ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.