Energia: inaugurata centrale Enel in Valtellina

enel green power
È stata inaugurata la centrale idroelettrica Enel Green Power di Poschiavino, nei comuni di Villa di Tirano e Tirano.

In esercizio dal 1920

L’impianto, in esercizio dal 1920 e gestito in telecontrollo dal Posto di Teleconduzione di Sondrio, ha potenza di oltre 10 MW e produce energia elettrica da fonte rinnovabile per circa 35 milioni di chilowattora, evitando emissioni di anidride carbonica in atmosfera per circa 24.000 tonnellate l’anno. Ovvero un sensibile contributo al contenimento dell’inquinamento.

Importanti interventi

La centrale idroelettrica è stata oggetto di importanti interventi di tipo strutturale e di ammodernamento tecnologico. Al cantiere, partito nel gennaio del 2011 e chiuso nel maggio di quest’anno, hanno lavorato per oltre 20.000 ore più di 15 aziende locali, selezionate per competenza e professionalità.

Novità qualificanti

Tra le attività maggiormente qualificanti: l’installazione di nuovi organi di manovra. Ovvero una misura che ha il fine di garantire il telecontrollo della centrale a distanza e in assoluta sicurezza ed affidabilità. Nonchè la messa in sicurezza degli organi che regolano l’afflusso dell’acqua in turbina. E il rifacimento della componente elettrica di trasmissione che presiede al vettoriamento dell’energia elettrica prodotta. Unitamente al restauro dell’edificio storico della centrale e alla riqualificazione del sistema di illuminazione artistica. Ovvero un lavoro che ne esalta la bellezza.

I presenti

Alla cerimonia erano presenti: Corrado Coletta, responsabile Enel Green Power per la Lombardia; Giacomo Remigio Tognini, sindaco di Villa di Tirano; Pietro Giovanni Del Simone, sindaco di Tirano; Massimo Sertori, presidente Provincia di Sondrio e Paolo Mainetti, presidente Confindustria Sondrio. 

Enel e la Valtellina

“I lavori portati a termine presso la nostra Centrale di Poschiavino – ha sottolineato Corrado Coletta – confermano l’importanza e l’integrazione di Enel nei territori della Valtellina. Confermando la nostra azienda come attore principale per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile”.

Presidio del cantiere

“La perizia e la professionalità con cui il personale dell’Unità Territoriale Lombardia – ha aggiunto – ha presidiato il cantiere in questione, fornendo il proprio decisivo contributo volto ad ottimizzare le tempistiche di rientro dei gruppi, è stato d’esempio per tutte le ditte appaltatrici”. “Che, condividendo il nostro rispetto per i siti in cui operiamo – ha continuato – e la ferma attenzione per la sicurezza che ci contraddistingue, hanno contribuito a terminare i lavori con zero infortuni. Nonchè e nel pieno rispetto dell’ambiente”.

Acqua fluente

La centrale idroelettrica di Poschiavino è del tipo acqua fluente. E fa parte degli impianti idroelettrici situati sull’asta del fiume Poschiavino.
La portata
La portata media perviene ai due gruppi turbina attraverso un canale a pelo libero lungo circa 2000 metri. Nonchè una condotta forzata lunga 220 metri con un diametro di 170 cm. 
Sabato 20, dalle 10 alle 17, Enel Green Power aprirà al pubblico l’impianto. (AGI) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.