Agrizeromatching, la filiera corta si incontra a Milano

filiera agroalimentare

Un punto d’incontro tra degli operatori tradizionali e nuovi della filiera agroalimentare locale: produttori, distributori, grossisti, commercianti al dettaglio, ristoratori, trasformatori, consulenti, terzisti, distretti economia rurale e solidale e gruppi di acquisto solidale.

E’ questo il biglietto da visita con cui si presenta Agrizeromatching, la manifestazione ideata e organizzata dalla Confederazione Italiana Agricoltori di Milano, Lodi, Monza e Brianza in programma domenica presso l’Umanitaria di Milano, un luogo simbolo per il capoluogo lombardo.

Crescita del mercato

Da alcuni anni il mercato locale dei prodotti agricoli è in crescita. Favorito dalla richiesta dei consumatori di prodotti sostenibili e da modalità di acquisto come quelle dei gas. Nonchè dallo sviluppo dei mercati agricoli locali e degli spacci aziendali. Ma oggi si sente la necessità di nuove forme di distribuzione per colmare la domanda di una parte dei consumatori, rimasti finora esclusi dalle innovazioni della filiera della distribuzione.

filiera agroalimentareL’azienda agricola locale ha sviluppato al proprio interno nuove linee di sostenibilità: agriturismo, azienda didattica, vendita diretta e trasformazione di latte e carni, cereali, piccoli frutti, produzione di birra e prodotti e servizi dedicati al benessere ma necessita di dialogare con la ristorazione commerciale e collettiva, con la piccola distribuzione organizzata e con i grossisti. Del resto la conoscenza reciproca tra gli operatori della filiera è ancora scarsa, manca un luogo d’incontro, un data base di operatori e le attività professionali, per poter inserire le referenze della agricoltura locale tra le proprie, dovrebbero compiere ricerche lunghe e dispendiose tra i vari produttori, che spesso non sono alla portata delle dimensioni delle piccole imprese.

filira agroalimentareTutto in un giorno

Di qui Agrizeromatching, l’occasione di incontro che in un solo giorno e in un solo luogo offre agli operatori del settore la possibilità di confrontarsi e  di verificare  opportunità di sostenibilità.

In linea con Expo 2015

L’iniziativa è sostenuta da Provincia e Comune di Milano, Milano Ristorazione e Unipol Assicurazioni. Ha ricevuto, tra gli altri,  il patrocinio di Regione Lombardia – Assessorato all’agricoltura e di Expo 2015.
Nel corso della giornata ci sarà la presentazione dell’indagine, condotta dalla Confederazione Italiana Agricoltori, sui nuovi modelli distributivi delle imprese agricole locali.

L’impegno della Cia

La Cia si dedica da anni allo sviluppo della filiera agricola locale con ricerche e iniziative. Nel 2006 ha elaborato la Carta dell’Agricoltura Periurbana. Negli anni successivi ha sviluppato proposte per lo sviluppo della filiera locale del latte. Prima con la realizzazione della ricerca sulla produzione e vendita diretta di latte e formaggi. E, successivamente, con progetti pilota di collaborazione tra aziende agricole zootecniche e caseifici locali.

Le realizzazioni

Tra le realizzazioni: i formaggi e gli yogurt biologici del Parco di Monza, come la Monzarella; Via Lattea – la Strada del Latte e dei Formaggi del Parco Agricolo Sud Milano; MiGusto Tortona – la ristorazione del Fuorisalone del Mobile di Porta Genova, e l‘individuazione di innovative modalità organizzative per la produzione e la vendita. Cia organizza mercati locali dei produttori, MiGusto Città e Campagna, e associa alcuni tra i più noti produttori della provincia milanese, lodigiana a monzese.
Agrizeromatching borsa della filiera agroalimentare – Domenica 20 gennaio , dalle 10 alle 17, Auditorium dell’Umanitaria, ingresso da via San Barnaba 48, Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.