‘Ricomincio da me’, corso di mobile videomaking

Primo corso #MoJo promosso da  Arga Lombardia Liguria sabato 8 luglio a Milano

Evento formativo diretto a giornalisti e operatori della comunicazione

Condotto da Francesco Facchini, è promosso in collaborazione con La TW

Parte sabato 8 luglio a Milano, il primo corso di fondamenti di mobile videomaking (e mobile journalism) che si terrà nei locali del Parini Coworking, in via Bernabò Visconti 13.

Promosso dall’associazione di giornalisti agroambiente e food Arga Lombardia e Liguria (www.argalombardia.eu) e dall’associazione culturale La Tw (www.latw.it) e organizzato dalla community italiana dei mobile journalist Italianmojo (nata attorno a un popolato gruppo su Facebook) l’evento formativo si svolgerà dalle ore 9 alle ore 13.30.

Condotto dal giornalista e divulgatore della cultura del mobile journalism Francesco Facchini (www.francescofacchini.it), il corso permetterà di entrare nei segreti e nei meccanismi di questa nuova cultura delle professioni visive che sta rivoluzionando il mondo dell’editoria mondiale.

Durante il workshop saranno illustrate e messe a confronto le caratteristiche degli hardware e dei software, tecniche di produzione, fondamenti di grammatica visuale, scrittura delle storie, tecniche post produzione e di montaggio (anche con elementi grafici).

Il corso si rivolge a giornalisti, blogger e più in generale a produttori di contenuti di qualità e avvicinerà i partecipanti a elementi fondamentali e a strumenti operativi per avere un corretto linguaggio visuale e produrre buoni video con device mobili e senza l’ausilio di personal computer.

Il costo del corso, previa iscrizione, è di 39 euro.

Info:

presidente@argalombardia.eu;

iscrizioni e versamento quota di partecipazione: https://www.meetup.com/it-IT/Meetup-Giornalismo-Milano/events/240811859/

SCHEDA SU MINI CORSO DI MOBILE VIDEOMAKING

Premesse – Nell’epoca della comunicazione visuale chi come noi svolge per scelta e per professione il mestiere di giornalista deve confrontarsi con il #digitale e dotarsi degli strumenti per produrre contenuti di qualità.

L’arma più importante per farlo è il telefonino, oggetto che tocchiamo dalle 150 alle 200 volte al giorno.

La ‘rivoluzione democratica’ che si sta sviluppando con il mobile videomaking offre la possibilità agli operatori dell’informazione di iniziare un percorso di cambiamento della propria figura professionale e a chi opera nei settori della comunicazione di prendere possesso del linguaggio visivo.

Obiettivi del corso.

“Con alcune nozioni tecniche, alcune indicazioni sul software e sull’hardware da utilizzare, con alcune basi di grammatica visuale – spiega Francesco Facchini – potrete uscire da quattro ore di corso con le informazioni necessarie a realizzare, con una qualità professionale, queste tipologie di contenuti: un’intervista, immagini di copertura B-Roll (broadcast -roll), un servizio di tipo televisivo (chiuso, di circa 90 secondi), un video informativo su un vostro prodotto o servizio, un video speech”.

Programma del corso

PRIMO MODULO

Brevi cenni di una rivoluzione democratica. Verrà introdotta la materia del mobile journalism e, più in generale, del mobile videomaking con alcuni cenni di storia e di sviluppo di questa nuova cultura.

Strumentazioni. Verranno presentati e suggeriti alcuni fra i più popolari e qualitativi supporti per la “produzione” di contenuti multimediali con smartphone e tablet. Sarà affrontata con particolare attenzione la questione dei supporti per una corretta acquisizione dell’audio.

SECONDO MODULO (con prove pratiche).

Le inquadrature. Con alcune spiegazioni tecniche e alcuni fondamenti di grammatica visuale verranno spiegati i modi per produrre inquadrature di qualità professionale per le interviste e per le immagini di copertura.

Il montaggio. Il mobile journalism ha una sua peculiare filosofia e un suo linguaggio unico. Verranno insegnati alcuni fondamenti per il montaggio di un’intervista con coperture, di un breve servizio televisivo con titolazione di base o di un video speakerato per la presentazione di un evento o di un prodotto. Sia nel mondo iOS, sia nel mondo Android.

Dotazione da portare.

Per partecipare al corso è indispensabile portare il proprio smartphone.

Chi possiede un device Apple scarichi e installi (se non già fatto), l’applicazione iMovie.

Chi ha uno smartphone con Android, scarichi la versione gratuita dell’applicazione Kinemaster.

Per ulteriori informazioni, francesco@francescofacchini.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *