Stagioni lombarde, scatti di Ricky Pravettoni in mostra dal 10 maggio

Milano, in mostra le Stagioni Lombarde di Ricky Inaugurazione mercoledì 10 maggio ore 16.30 I

Le Stagioni Lombarde è il titolo della mostra fotografica che sarà inaugurata mercoledì 10 maggio a Milano, alle 16.30,  negli spazi di ‘Albar’,  in piazza Città di Lombardia.

Gli scatti realizzati da Ricky Pravettoni propongono immagini di una Lombardia ancora più affascinante di quella che conosciamo, perché il suo autore è una persona speciale.

LA SCOPERTA DI RICKY – Quando Ricky aveva tre anni, ne compirà 20 il 19 maggio, insieme alla mamma Loredana ha iniziato a confrontarsi con l’autismo

Loredana non si è fatta intimorire dalla completa chiusura verbale di Riccardo e con pazienza, partendo dai gesti, ha condiviso con lui una comunicazione verbale elementare, poi la scrittura, infine la lettura.

LA CONQUISTA DELL’AUTONOMIA – “Lo sguardo di Riccardo seppur distante ed indiretto si mostrava curioso verso ogni iniziativa che gli proponevo – racconta Loredana – e questo ha rafforzato la mia intraprendenza. Il passo successivo, è stato credere ad un concreto inserimento nella società come figura autonoma; un passo fondamentale per raggiungere questo scopo è stato lo sport”.

SPORT FATTORE VINCENTE – Ne sono seguiti anni d’impegno e, oggi Riccardo pratica lo sci, la vela individuale, il windsurf, il tennis, il golf ed altre attività.  Ha intrapreso un regolare percorso scolastico presso istituti statali.

LA PASSIONE PER LE FOTO – “Abbiamo scavalcato infiniti muri d’ignoranza, incapacità, indifferenza – dice ancora Loredana –  che un sistema inadeguato ha costituito per ragazzi affetti da spettro autistico. Ora frequenta la scuola superiore. Io mamma ho compreso l’importanza della rappresentazione visiva per la mente autistica, così ho optato per un istituto di fotografia e cinema. Questa intuizione e l’impagabile lavoro appassionato di molti professori dell’ITSOS (Istituto Tecnico Statale ad Ordinamento Speciale) “Albe Steiner” di , hanno condotto Riccardo oggi, qui”.

MIGLIAIA DI SCATTI – “Abbiamo raccolto – continua Loredana – migliaia di foto ed ognuna è la sintesi di un racconto; talvolta  Ricky le descrive con le sue timide parole, talvolta con sguardi colmi di lacrime, talvolta con sorrisi. A volte, mi spiega che dietro un immagine di particolare bellezza si cela un dolore immenso. Molte  foto raffigurano  le sbarre entro cui Ricky e tutti i ragazzi autistici , sono imprigionati; cigni maestosi, animali innocenti, ombre, movimenti”.

Ricky Pravettoni è nato a Pavia il 21 maggio del 1997, vive a Barate, una piccola frazione di Gaggiano immersa nelle risaie del Parco Sud Milano.

Le sue opere rimarranno esposte fino al 7 giugno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *