Protocollo intesa Unaga-Regione Lombardia-Padiglione Italia Expo 2015, web rassegna

rassegna stampa webIl Protocollo d’intesa siglato il primo aprile a Palazzo Lombardia tra Regione LombardiaPadiglione Italia Expo 2015 e Unaga è stato un argomento molto seguito dal sistema dei media. Riportiamo qui la webrassegna con i principali siti che hanno ripreso la notizia e il riepilogo delle agenzie di stampa uscite il giorno stesso.

 

Hanno parlato di noi:
http://www.fnsi.it/Contenuti/Content.asp?AKey=17266

http://www.alg.it/alg1/?p=4775

http://odg.it/content/30-giorni-expo-protocollo-intesa-tra-regione-lombardia-padiglione-italia-e-unaga

http://www.odg.mi.it/le-iniziative-degli-altri/cibo-e-contraffazione-alimentare-protocollo-d%E2%80%99intesa-tra-regione-padiglion

http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17367
http://www.argalombardia.eu/2015/04/01/30-giorni-a-expo-protocollo-intesa-tra-regione-padiglione-italia-e-unaga/

http://www.unaganews.org/wordpress/30-giorni-a-expo-protocollo-di-intesa-tra-regione-lombardia-padiglione-italia-e-unaga.html

http://www.padiglioneitaliaexpo2015.com/it/news_eventi/stampa-e-alimentazione-intesa-tra-padiglione-italia-unaga-e-lombardia

http://www.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=News&cid=1213721631454&childpagename=Regione%2FDetail&pagename=RGNWrapper

http://www.agricoltura.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=News&childpagename=DG_Agricoltura%2FDetail&cid=1213721631454&p=1213597995545&packedargs=locale%3D1194453881584%26menu-to-render%3D1213597995545&pagename=DG_AGRWrapper

http://www.adginforma.it/prima-pagina-mainmenu-14/fiere-e-saloni-mainmenu-60/4949-expo-2015-firmato-protocollo-per-una-informazione-alimentare-corretta.html

http://www.askanews.it/regioni/lombardia/stampa-e-alimentazione-siglato-protocollo-anti-contraffazioni_711467752.htm

http://www.regioni.it/dalleregioni/2015/04/01/expo-regioni-lombardia-30-giorni-a-expo4protocollo-tra-regione-padiglione-italia-e-unaga-397543/

http://www.marketpress.info/notiziario_det.php?art=296412

http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/adnkronos/economia/dettaglio/adn20150401211730a695067.html

http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/adnkronos/economia/dettaglio/adn20150401211731a808660.html

http://www.milanoonline.com/news/ultim-ora/30-giorni-a-expo-protocollo-tra-regione-padiglione-italia-e-unaga.html

http://247.libero.it/rfocus/22735450/0/economia-expo-intesa-tra-padiglione-italia-unaga-e-lombardia/

http://www.milanotoday.it/protocollo-intesa-regione-padiglione-italia-giornalisti-unaga-expo.html

http://www.lunico.eu/agenzie.php?id=123830

http://www.sardegnaoggi.it/adnkronos/2015-04-01/f9d460061d0d99727c63a1a5a91dbf4e/Expo_intesa_tra_Padiglione_Italia_Unaga_e_Lombardia.html

http://www.arezzoweb.it/2015/expo-intesa-tra-padiglione-italia-unaga-e-lombardia-296296.html

AGENZIE

Omnimilano-EXPO, PROTOCOLLO TRA REGIONE, PADIGLIONE ITALIA E UNAGA SU
INFORMAZIONE

(OMNIMILANO) Milano, 01 APR – “Offrire un’informazione corretta,
circostanziata e verificata per contribuire alla lotta alla contraffazione
alimentare”, schierandosi “A favore di un’educazione alimentare che tenga
conto di tutti gli aspetti afferenti al cibo (economici, fisiologici,
nutrizionali, sociali, antropologici, geografici) e spinga verso la
consapevolezza di una alimentazione sana, proponendo modelli di vita
all’insegna della sostenibilità energetica e indicando modalità per evitare
lo spreco di cibo e di risorse”.  E’ l’impegno assunto dai giornalisti
agroambiente & food di Unaga (Unione Nazionale delle Associazioni Giornalisti
Agricoltura, Alimentazione, Ambiente, Territorio, Foreste, Pesca, Energie
Rinnovabili, Gruppo ufficiale di specializzazione  della FNSI, Federazione
Nazionale della Stampa Italiana) nel protocollo d’intesa siglato oggi a
Palazzo Lombardia dagli assessori regionali all’Agricoltura Gianni Fava e
alla Casa, Housing sociale, Expo e internazionalizzazione delle imprese
Fabrizio Sala insieme a Padiglione Italia Expo 2015, rappresentato da Alberto
Mina, direttore Relazioni esterne e istituzionali e Unaga, presente con Efrem
Tassinato componente della Giunta nazionale.  Il documento sottoscritto,
nelle premesse, ribadisce che “La stampa specializzata ha il compito di fare
informazione in modo corretto e di impegnarsi a denunciare le distorsioni che
minacciano il sistema come le alterazioni alimentari, le contraffazioni,  le
truffe, con particolare riferimento a quanto accade con il cosiddetto Italian
Sounding”, un fenomeno che come è stato spesso ricordato dal presidente di
Regione Lombardia Roberto Maroni ha un fatturato annuo di circa 60 miliardi
di euro a fronte di un export del settore agroalimentare italiano di 30
miliardi.   Regione Lombardia, Padiglione Italia Expo 2015 e Unaga, anche
attraverso le sue articolazioni territoriali – come l’associazione
interregionale Arga Lombardia Liguria – coinvolgeranno anche organismi
rappresentativi di categoria dei giornalisti nazionali (Ordine, FNSI-
Federazione Nazionale della Stampa Italiana,  Associazioni stampa di settore
e specializzata) e internazionali  (IFAJ – International  Federation of
Agricultural  Journalists e ENAJ – European Network of Agricultural
Journalists) in modo da alimentare un flusso continuo di comunicazione sulle
tematiche di Expo, sia durante l’Esposizione sia ‘oltre EXPO’.   Nei prossimi
giorni si lancerà sui siti dei soggetti interessati la campagna per la
sensibilizzazione della stampa internazionale su individuazione di temi e
loro declinazioni da inserire nel “Memorandum of understanding” che sarà
presentato in giugno a Expo in occasione della convocazione degli Stati
Generali dell’Informazione agroalimentare internazionale.
red

011533 APR 15
ZCZC IPR 203
ECO R/LOM
EXPO2015: PROTOCOLLO TRA REGIONE, PADIGLIONE ITALIA E UNAGA
MILANO (ITALPRESS) – “Offrire un’informazione corretta,
circostanziata e verificata per contribuire alla lotta alla
contraffazione alimentare”, schierandosi “A favore di
un’educazione alimentare che tenga conto di tutti gli aspetti
afferenti al cibo (economici, fisiologici, nutrizionali,
sociali, antropologici, geografici) e spinga verso la
consapevolezza di una alimentazione sana, proponendo modelli di
vita all’insegna della sostenibilita’ energetica e indicando
modalita’ per evitare lo spreco di cibo e di risorse”.
E’ l’impegno assunto dai giornalisti agroambiente & food di Unaga
(Unione Nazionale delle Associazioni Giornalisti Agricoltura,
Alimentazione, Ambiente, Territorio, Foreste, Pesca, Energie
Rinnovabili, Gruppo ufficiale di specializzazione  della FNSI,
Federazione Nazionale della Stampa Italiana) nel protocollo
d’intesa siglato oggi a Palazzo Lombardia dagli assessori
regionali all’Agricoltura Gianni Fava e alla Casa, Housing
sociale, Expo e internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala
insieme a Padiglione Italia Expo 2015, rappresentato da Alberto
Mina, direttore Relazioni esterne e istituzionali e Unaga,
presente con Efrem Tassinato componente della Giunta nazionale.
(ITALPRESS) – (SEGUE).
pc/com
01-Apr-15 15:57
NNNN
ZCZC IPR 204
ECO R/LOM
EXPO2015: PROTOCOLLO TRA REGIONE, PADIGLIONE ITALIA E UNAGA-2-
Il documento sottoscritto, nelle premesse, ribadisce che “La
stampa specializzata ha il compito di fare informazione in modo
corretto e di impegnarsi a denunciare le distorsioni che
minacciano il sistema come le alterazioni alimentari, le
contraffazioni,  le truffe, con particolare riferimento a quanto
accade con il cosiddetto Italian Sounding”, un fenomeno che come
e’ stato spesso ricordato dal presidente di Regione Lombardia
Roberto Maroni ha un fatturato annuo di circa 60 miliardi di
euro a fronte di un export del settore agroalimentare italiano
di 30 miliardi. Regione Lombardia, Padiglione Italia Expo 2015 e
Unaga, anche attraverso le sue articolazioni territoriali – come
l’associazione interregionale Arga Lombardia Liguria –
coinvolgeranno anche organismi rappresentativi di categoria dei
giornalisti nazionali (Ordine, FNSI- Federazione Nazionale della
Stampa Italiana,  Associazioni stampa di settore e specializzata)
e internazionali  (IFAJ – International  Federation of
Agricultural  Journalists e ENAJ – European Network of
Agricultural Journalists) in modo da alimentare un flusso continuo
di comunicazione sulle tematiche di Expo, sia durante
l’Esposizione sia ‘oltre EXPO’. Nei prossimi giorni si lancera’
sui siti dei soggetti interessati la campagna per la
sensibilizzazione della stampa internazionale su individuazione di
temi e loro declinazioni da inserire nel “Memorandum of
understanding” che sara’ presentato in giugno a Expo in occasione
della convocazione degli Stati Generali dell’Informazione
agroalimentare internazionale.
(ITALPRESS).
pc/com
01-Apr-15 15:57
NNNN
ZCZC

0056 01-04-15 18:15:11 0A04

LOMBARDIA NOTIZIE
LN-Video.30 GIORNI A EXPO/1,MARONI:PREDISPOSTO PIANO STRAORDINARIO PER LA SALUTE

————————————————————

ATTENZIONE, SU QUESTO EVENTO SONO DA ORA DISPONIBILI 6 FILMATI:

– IMMAGINI
– INTERVISTE A PRESIDENTE ROBERTO MARONI (2)
– INTERVISTA ASSESSORE EXPO FABRIZIO SALA
– INTERVISTA ASSESSORE AGRICOLTURA GIANNI FAVA
– INTERVISTA ASSESSORE LAVORO VALENTINA APREA

TV E SITI WEB IN POSSESSO DI USERNAME E PASSWORD POSSONO
SCARICARLI DA
http://tftp.lombardia.telpress.com/regione/published

————————————————————-

‘LE NOSTRE STRUTTURE PRONTE A FRONTEGGIARE OGNI EVENIENZA’

(Ln – Milano, 01 apr) ‘Sul fronte sicurezza per Expo la
competenza è del Ministero dell’Interno. Per quanto riguarda la
Regione Lombardia la nostra competenza riguarda la sicurezza
nella salute e noi siamo pronti, perché abbiamo fatto tutto
quello che serve: abbiamo stanziato 3 milioni e mezzo per un
piano straordinario per la salute, che prevede un impegno H24 di
tutte le strutture sanitarie lombarde, in modo da essere in
grado di fronteggiare qualsiasi evenienza’.
Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto
Maroni nell’ambito del convegno organizzato dal quotidiano ‘Il
Giorno’ a un mese dall’avvio dell’Esposizione universale di
Milano. (Ln)

fca
       
———————————————————
 
30 GIORNI A EXPO/2,MARONI:DA 1 MAGGIO MOSTREREMO AL MONDO LE
NOSTRE ECCELLENZE

IL PRESIDENTE: NOSTRO PADIGLIONE SARÀ UN PUNTO DI RIFERIMENTO

(Ln – Milano, 01 apr) ‘Sul Padiglione Lombardia abbiamo
registrato l’impegno della società a completare i lavori, per
cui sono assolutamente ottimista. Il nostro padiglione sarà un
importante punto di riferimento per tutti i visitatori, per
mostrare la nostra bellissima regione e valorizzare le sue
unicità e le sue eccellenze. Sono certo che sarà tutto pronto
per il primo maggio e saremo in grado di mostrare a tutto il
mondo l’eccellenza lombarda e le nostre bellezze’.
Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto
Maroni nell’ambito del convegno organizzato dal quotidiano ‘Il
Giorno’ a un mese dall’avvio dell’Esposizione universale di
Milano.

‘Il Padiglione Lombardia, che sarà al centro del cardo e del
decumano, – ha proseguito Maroni – avrà il ruolo di mostrare le
bellezze e le unicità della Lombardia e offrire alle nostre
imprese la possibilità di farsi conoscere dalle aziende dei
Paesi che partecipano a Expo, attraverso i ‘b2b’, che potranno
offrire occasioni di lavoro per le nostre imprese’. (Ln)

fca

——————————————————–

30 GIORNI A EXPO/3,FAVA:CIBO ESPRIME CULTURA, IDENTITÀ ED
ECONOMIA

(Ln – Milano, 01 apr) ‘Cultura, identità ed economia sono i tre
pilastri su cui poggerà il dibattito attorno al cibo a Expo. Il
cibo ovunque è cultura, identità ed è soprattutto per noi
economia. Tre principi fondanti attorno a cui abbiamo immaginato
il confronto. Perché il nostro sistema agroalimentare lombardo,
il più sviluppato in Europa, continua a crescere nonostante la
crisi (+1,3 per cento dal 2013 a 2014 e un 3 per cento in più di
export, nello stesso periodo), anche se questo non ci ha messo
al riparo dalla crisi, si è impoverita la capacita di produrre
margine i produttori primari. Crediamo che il cibo sia valore
comune denominatore di tre elementi’. Lo ha detto l’assessore
regionale all’Agricoltura Gianni Fava, intervenendo, oggi,
all’evento ’30 giorni a Expo 2015′, organizzato in
collaborazione con il quotidiano ‘Il Giorno’.

LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE CARDINE DIBATTITO – ‘Buona parte di
quello che si è detto in questi anni è stato legato al cibo – ha
detto Fava -. Al di là degli obiettivi ambiziosi come la lotta
alla fame, noi abbiamo più concretamente introdotto il tema
della contraffazione, come elemento cardine del dibattito a
Expo. Focalizziamoci, allora, sul tema della difesa del nostro
agroalimentare che per noi è elemento di cultura, identità e
autonomia’.

NOI CAMPIONI DI BIODIVERSITÀ – ‘Il nostro è campione di
biodiversità riconosciuto in tutto il mondo – ha osservato
l’assessore -, il cibo viene declinato in tanti modi, che  altri
si sognano. Abbiamo un’occasione irripetibile, è evidente: tutto
il mondo guarda a noi, perché si parla di cibo, dunque dovremo
affrontare il tema di come nutrire meglio il pianeta. Perché
garantiamo sicurezza alimentare, grazie ai controlli, e di
questi atout se ne sono accorti anche quei Paesi che
consideravano questi temi, fino a qualche tempo fa, superflui’.

APERTI ALLE CONTAMINAZIONI – ‘Siamo pronti quindi a lanciare un
messaggio positivo, che possa lasciare eredità positive: siamo
talmente convinti di ciò, che non temiamo contaminazioni.
Dobbiamo misurarci con tutti, anche con quelli che consideriamo
migliori. Siamo talmente favorevoli alla contaminazione, perché
non abbiamo timore verso nessuno e vogliamo confrontarci.
Abbiamo molto da insegnare perché facciamo cibo buono e di
qualità. Se questa è la nostra base di partenza, Expo sarà un
successo. L’obiettivo è ridare alla nostra economia identità,
cultura e autonomia. Tutela e promozione devono diventare gli
obiettivi della politica e mi auguro che dentro Expo ci sia
spazio per il dibattito su questi temi’. (Ln)

ver

———————————————————

30 GIORNI A EXPO/4,MARONI: MASSIMO IMPEGNO PER VALORIZZARE I
TERRITORI

IL PRESIDENTE: LA NOSTRA È UNA TERRA DI BELLEZZE E ECCELLENZE

(Ln – Milano, 01 apr) ‘Come Regione Lombardia abbiamo messo sul
piatto risorse per 1 miliardo e mezzo, complessivamente, per
tutte le iniziative riguardanti Expo, con tante attività che
coinvolgono i territori, perché Expo non è solo Milano, ma
coinvolge tutta la nostra Lombardia. La nostra è una regione
straordinaria, con 10 siti che sono Patrimonio mondiale
dell’umanità. La Lombardia è un Patrimonio dell’umanità e noi
dobbiamo valorizzare le nostre bellezze, le nostre unicità e
promuovere i nostri prodotti’. Lo ha spiegato il presidente
della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervenendo al convegno
organizzato dal quotidiano ‘Il Giorno’ a un mese dall’avvio
dell’Esposizione universale di Milano.

INVESTIMENTO PER FUTURO – Il presidente Maroni, che ha voluto
ringraziare il direttore Giancarlo Mazzuca per l’importante
collaborazione fornita dal quotidiano ‘Il Giorno’ nella
promozione dei contenuti dell’Expo e nella diffusione dei suoi
temi nel territorio lombardo, ha poi rimarcato che: ‘Il nostro
impegno per l’Expo è quello di valorizzare tutta la nostra
regione. Noi lavoriamo perché i 20 milioni di visitatori
diventino poi 20 milioni di frequentatori della Lombardia negli
anni successivi, questo è l’investimento per il futuro per tutto
il territorio della nostra Regione, questo è il nostro impegno,
valorizzare tutta la nostra Regione’.

MESE APRILE PER PROMUOVORE INIZIATIVE SUL TERRITORIO – ‘Tutte le
iniziative sono pronte – ha concluso il presidente -, con oggi
inizia la loro presentazione, con una serie di eventi che
abbiamo organizzato su tutto il territorio lombardo. Un piano di
promozione molto ricco e intenso, da qui a fine aprile, per
presentare tutto quello che la Regione ha preparato e farà
durante i sei mesi di Expo’. (Ln)

fca

———————————————————

30 GIORNI A EXPO/5,SALA:IL PIU’ GRANDE RISTORANTE DEL MONDO

IMPEGNO ISTITUZIONI E RUOLO CENTRALE REGIONE PER GOVERNANCE
TEMA ESPOSIZIONE FATTORE SUCCESSO,ECOSISTEMA E015 E’ EREDITA’

(Ln – Milano, 01 apr) ‘Expo è il più grande ristorante del
mondo’.Lo ha detto l’assessore regionale  alla Casa, Housing
sociale, Expo e internazionalizzazione delle imprese Fabrizio
Sala intervenendo al convegno ’30 giorni a Expo 2015′
organizzato dal quotidiano il Giorno a Palazzo Lombardia ed al
quale hanno partecipato il presidente di Regione Lombardia
Roberto Maroni insieme all’assessore regionale  all’Agricoltura
Gianni Fava.

PARTECIPANTI – Si sono alternati al tavolo relatori il direttore
del quotidiano Giancarlo Mazzuca, Alberto Mina, direttore
Relazioni esterne e istituzionali Padiglione Italia Expo 2015 e
Efrem Tassinato, Giunta nazionale Unaga-Unione Nazionale delle
Associazioni Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente,
Territorio, Foreste, Pesca, Energie Rinnovabili, Gruppo
ufficiale di specializzazione della Federazione nazionale della
Stampa italiana.

‘NUTRIRE PIANETA, ENERGIA PER LA VITA’ TEMA VINCENTE –  E’  ‘Uno
dei fattori di successo dell’Esposizione Internazionale – ha
precisato Sala – è il tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la
Vita’ : mentre per l’Expo di Shanghai nel 2010 fu scelto
argomento generico, ‘Better city, better life’ e per quello di
Dubai nel 2020 ‘Connecting Minds, Creating the Future’. L’Expo
che aprirà il primo maggio in Italia mettere a confronto
l’Italia, un paese che ha tanto cibo e sa mangiare bene, e un
mondo in cui ci sono 800 milioni di persone che hanno fame e non
hanno di che nutrirsi’.

IMPEGNO ISTITUZIONI E RUOLO GUIDA REGIONE – ‘Altro fattore di
successo – ha ricordato Sala – è l’impegno di tutte le
istituzioni, sin da quel giorno di sette anni fa a Parigi,
quando il Bureau International des Expositions assegno l’Expo
2015 a Milano. La giunta regionale della Lombardia ha sempre
dedicato grande attenzione a questo impegno internazionale e va
riconosciuto al presidente Maroni di aver provveduto da subito
alla soluzione del problema della governance di Expo, stabilendo
un cronoprogramma preciso che ci ha portato sino a qui, a un
mese dall’Esposizione’.

OLTRE 8 MILIONI DI BIGLIETTI VENDUTI – L’assessore ha poi citato
altri elementi che fanno di Expo 2015 un successo: la vendita
dei biglietti, sopra quota 8 milioni, 5 dei quali all’estero,
l’attrazione di turisti che verranno in Italia e ai quali la
Lombardia è pronta a mostrare le straordinarie bellezze di cui è
ricca, l’attenzione che il mondo sta rivolgendo all’evento che
si aprirà il primo maggio come testimoniano i riscontri avuti
durante le tappe del World Expo Tour promosso da Regione
Lombardia per far conoscere i contenuti di Expo nelle principali
capitali internazionali.

10 MILIONI PER I TERRITORI – ‘Regione Lombardia – ha poi
affermato Sala – è stata l’unica a destinare risorse ai
territori con un apposito bando da 10 milioni di euro, che sarà
rifinanziato a breve, per valorizzare le nostre eccellenze con
il coinvolgimento degli Assessorati all’Agricoltura, alla
Cultura e al Turismo’.

ECOSISTEMA E015 – ‘Tra le eredità che Expo ci lascerà, oltre
allo sviluppo di relazioni commerciali business to business
durante i sei mesi dell’Esposizione – ha concluso Sala – anche
l’ecosistema E015:elaborato da specialisti informatici italiani
in base a una piattaforma già esistente, ‘Infoblu Traffic’,
consente attraverso sensori disposte sulle principali strade e
autostrade di sapere se e quanto traffico è presente sui
percorsi. Noi vogliamo svilupparlo ulteriormente inserendo i
musei della Lombardia, con i tempi di attesa necessari per
visitarli, orari di apertura e costo dei biglietti. Regione
Lombardia è pronta ad acquisire E015 per estenderla a Sanità e
Sicurezza’. (Ln)

ben

———————————————————-

30 GIORNI A EXPO/6,PROTOCOLLO TRA REGIONE, PADIGLIONE ITALIA E
UNAGA

IMPEGNO GIORNALISTI PER INFORMAZIONE SU TEMI ALIMENTAZIONE
A GIUGNO STATI GENERALI STAMPA INTERNAZIONALE AGROAMBIENTE

(Ln – Milano, 1 apr) ‘Offrire un’informazione corretta,
circostanziata e verificata per contribuire alla lotta alla
contraffazione alimentare’, schierandosi ‘A favore di
un’educazione alimentare che tenga conto di tutti gli aspetti
afferenti al cibo (economici, fisiologici, nutrizionali,
sociali, antropologici, geografici) e spinga verso la
consapevolezza di una alimentazione sana, proponendo modelli di
vita all’insegna della sostenibilità energetica e indicando
modalità per evitare lo spreco di cibo e di risorse’.

FIRMA PROTOCOLLO – E’ l’impegno assunto dai giornalisti
agroambiente & food di Unaga (Unione Nazionale delle
Associazioni Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente,
Territorio, Foreste, Pesca, Energie Rinnovabili, Gruppo
ufficiale di specializzazione  della FNSI, Federazione Nazionale
della Stampa Italiana) nel protocollo d’intesa siglato oggi a
Palazzo Lombardia dagli assessori regionali all’Agricoltura
Gianni Fava e alla Casa, Housing sociale, Expo e
internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala insieme a
Padiglione Italia Expo 2015, rappresentato da Alberto Mina,
direttore Relazioni esterne e istituzionali e Unaga, presente
con Efrem Tassinato componente della Giunta nazionale.

INFORMAZIONE CORRETTA E LOTTA A CONTRAFFAZIONE – Il documento
sottoscritto, nelle premesse, ribadisce che ‘La stampa
specializzata ha il compito di fare informazione in modo
corretto e di impegnarsi a denunciare le distorsioni che
minacciano il sistema come le alterazioni alimentari, le
contraffazioni,  le truffe, con particolare riferimento a quanto
accade con il cosiddetto Italian Sounding’, un fenomeno che come
è stato spesso ricordato dal presidente di Regione Lombardia
Roberto Maroni ha un fatturato annuo di circa 60 miliardi di
euro a fronte di un export del settore agroalimentare italiano
di 30 miliardi.

COINVOLGIMENTO ORGANISMI CATEGORIA – Regione Lombardia,
Padiglione Italia Expo 2015 e Unaga, anche attraverso le sue
articolazioni territoriali – come l’associazione interregionale
Arga Lombardia Liguria – coinvolgeranno anche organismi
rappresentativi di categoria dei giornalisti nazionali (Ordine,
FNSI- Federazione Nazionale della Stampa Italiana,  Associazioni
stampa di settore e specializzata) e internazionali  (IFAJ –
International  Federation of Agricultural  Journalists e ENAJ –
European Network of Agricultural Journalists) in modo da
alimentare un flusso continuo di comunicazione sulle tematiche
di Expo, sia durante l’Esposizione sia ‘oltre EXPO’.

A GIUGNO STATI GENERALI STAMPA AGROALIMENTARE – Nei prossimi
giorni si lancerà sui siti dei soggetti interessati la campagna
per la sensibilizzazione della stampa internazionale su
individuazione di temi e loro declinazioni da inserire nel
‘Memorandum of understanding’ che sarà presentato in giugno a
Expo in occasione della convocazione degli Stati Generali
dell’Informazione agroalimentare internazionale. (Ln)

ben

01-APR-2015 18:15

TUTTE LE NOTIZIE, LE FOTOGRAFIE E I FILMATI SONO DISPONIBILI
SUL PORTALE REGIONALE ALL’INDIRIZZO  www.regione.lombardia.it E SULL’INDIRIZZO ACCOUNT
DI TWITTER DI REGIONE LOMBARDIA @LombardiaOnLine

——————————————————–
LOMBARDIA NOTIZIE – TEL: 02.67655315 – FAX: 02.67654209
e-mail: lombardia.notizie@regione.lombardia.it
——————————————————–
NNNN

ANSA NAZIONALE
Expo: accordo Padiglione Italia – giornalisti agricoltura
Per una informazione che promuova cultura del cibo
(ANSA) – MILANO, 1 aprile – “Offrire un’informazione
corretta, circostanziata e verificata per contribuire alla lotta
alla contraffazione alimentare”, e schierandosi “a favore di
un’educazione alimentare che tenga conto di tutti gli aspetti
afferenti al cibo”, nutrizionali, sociali, antropologici,
geografici: questo l’impegno assunto dai giornalisti di Unaga
(Unione Nazionale Associazioni Giornalisti Agricoltura) nel
protocollo d’intesa siglato a Palazzo Lombardia dagli assessori
regionali all’Agricoltura, Gianni Fava e alla Casa, Housing
sociale, Expo, Fabrizio Sala.
Il documento ribadisce che “la stampa specializzata ha il
compito di fare informazione in modo corretto e di impegnarsi a
denunciare le distorsioni che minacciano il sistema come le
alterazioni alimentari, le contraffazioni, le truffe, con
particolare riferimento a quanto accade con il cosiddetto
Italian Sounding”, un fenomeno che come e’ stato spesso ricordato
dal presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni ha un
fatturato annuo di circa 60 miliardi di euro a fronte di un
export del settore agroalimentare italiano di 30 miliardi.

Regione Lombardia, Padiglione Italia Expo 2015 e Unaga,
coinvolgeranno organismi rappresentativi di categoria dei
giornalisti nazionali e internazionali per alimentare un flusso
continuo di comunicazione sulle tematiche di Expo.(ANSA).

CLE/CLE
01-APR-15 18:53 NNNN

ANSA REGIONALE
Expo: accordo Padiglione Italia – giornalisti agricoltura
Per una informazione che promuova cultura del cibo
(ANSA) – MILANO, 1 aprile – “Offrire un’informazione
corretta, circostanziata e verificata per contribuire alla lotta
alla contraffazione alimentare”, e schierandosi “a favore di
un’educazione alimentare che tenga conto di tutti gli aspetti
afferenti al cibo”, nutrizionali, sociali, antropologici,
geografici: questo l’impegno assunto dai giornalisti di Unaga
(Unione Nazionale Associazioni Giornalisti Agricoltura) nel
protocollo d’intesa siglato a Palazzo Lombardia dagli assessori
regionali all’Agricoltura, Gianni Fava e alla Casa, Housing
sociale, Expo, Fabrizio Sala.
Il documento ribadisce che “la stampa specializzata ha il
compito di fare informazione in modo corretto e di impegnarsi a
denunciare le distorsioni che minacciano il sistema come le
alterazioni alimentari, le contraffazioni, le truffe, con
particolare riferimento a quanto accade con il cosiddetto
Italian Sounding”, un fenomeno che come e’ stato spesso ricordato
dal presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni ha un
fatturato annuo di circa 60 miliardi di euro a fronte di un
export del settore agroalimentare italiano di 30 miliardi.

Regione Lombardia, Padiglione Italia Expo 2015 e Unaga,
coinvolgeranno organismi rappresentativi di categoria dei
giornalisti nazionali e internazionali per alimentare un flusso
continuo di comunicazione sulle tematiche di Expo.(ANSA).

CLE/CLE
01-APR-15 19:15 NNNN
ZCZC

ASC0861 1 POL 0 R05 / +TLK XX ! 1 X XFLT
Stampa e alimentazione, siglato protocollo anti-contraffazioni =

Per informazione corretta contro truffe e distorsioni alimentari

(askanews) – Milano, 1 apr 2014 – “Offrire un’informazione corretta,
circostanziata e verificata per contribuire alla lotta alla
contraffazione alimentare”. E’ l’impegno assunto dai giornalisti
agroambiente & food di Unaga (Unione Nazionale delle Associazioni
Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente) nel protocollo
d’intesa siglato oggi a Palazzo Lombardia dagli assessori
regionali all’Agricoltura Gianni Fava e alla Casa, Housing
sociale, Expo e internazionalizzazione delle imprese Fabrizio
Sala. L’intesa ha la firma di Diana Bracco, Commissario generale
di Sezione di Padiglione Italia, rappresentato all’incontro da
Alberto Mina, vicedirettore dei Territori e dei contenuto. Al
dibattito di Palazzo Lombardia hanno partecipato Roberto Maroni,
Presidente della Regione, e per Unaga, Efrem Tassinato,
componente della Giunta nazionale.

Il documento sottoscritto, nelle premesse, ribadisce che “la
stampa specializzata ha il compito di fare informazione in modo
corretto e di impegnarsi a denunciare le distorsioni che
minacciano il sistema come le alterazioni alimentari, le
contraffazioni, le truffe, con particolare riferimento a quanto
accade con il cosiddetto Italian Sounding”, un fenomeno che ha
ricordato il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni ha un
fatturato annuo di circa 60 miliardi di euro a fronte di un
export del settore agroalimentare italiano di 30 miliardi.

Regione Lombardia, Padiglione Italia Expo 2015 e Unaga, anche
attraverso le sue articolazioni territoriali – come
l’associazione interregionale Arga Lombardia Liguria –
coinvolgeranno anche organismi rappresentativi di categoria dei
giornalisti nazionali (Ordine, FNSI- Federazione Nazionale della
Stampa Italiana, Associazioni stampa di settore e specializzata)
e internazionali  (IFAJ – International  Federation of
Agricultural  Journalists e ENAJ – European Network of
Agricultural Journalists in modo da alimentare un flusso continuo
di comunicazione sulle tematiche di Expo, sia durante
l’Esposizione sia ‘oltre EXPO’.

Nei prossimi giorni verra’ lanciata sui siti dei soggetti
interessati la campagna per la sensibilizzazione della stampa
internazionale su individuazione di temi e loro declinazioni da
inserire nel “Memorandum of understanding” che sara’ presentato in
giugno a Expo in occasione della convocazione degli Stati
Generali dell’Informazione agroalimentare internazionale.

Mda
011959 APR 15
NNNN

ZCZC
ADN1515 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

EXPO: INTESA TRA PADIGLIONE ITALIA, UNAGA E LOMBARDIA =

Milano, 1 apr. (AdnKronos) – “Offrire un’informazione corretta,
circostanziata e verificata per contribuire alla lotta alla
contraffazione alimentare”, a favore “di un’educazione alimentare che
tenga conto di tutti gli aspetti afferenti al cibo e spinga verso la
consapevolezza di una alimentazione sana”. E’ l’impegno assunto dai
giornalisti agroambiente & food di Unaga (Unione Nazionale delle
Associazioni Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente) nel
protocollo d’intesa siglato oggi a Palazzo Lombardia dagli assessori
regionali all’Agricoltura Gianni Fava e alla Casa, Housing sociale,
Expo e internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala.

L’intesa ha la firma di Diana Bracco, Commissario generale di Sezione
di Padiglione Italia, rappresentato all’incontro da Alberto Mina,
vicedirettore dei Territori e dei contenuto. Al dibattito di Palazzo
Lombardia hanno partecipato Roberto Maroni, presidente della Regione,
e per Unaga, Efrem Tassinato, componente della Giunta nazionale.

Il documento sottoscritto, nelle premesse, ribadisce che “La stampa
specializzata ha il compito di fare informazione in modo corretto e di
impegnarsi a denunciare le distorsioni che minacciano il sistema come
le alterazioni alimentari, le contraffazioni, le truffe, con
particolare riferimento a quanto accade con il cosiddetto Italian
Sounding”, un fenomeno che come è stato spesso ricordato da Maroni ha
un fatturato annuo di circa 60 miliardi di euro a fronte di un export
del settore agroalimentare italiano di 30 miliardi. (segue)

(Red-Mil/AdnKronos)
01-APR-15 21:17

NNNN

ZCZC
ADN1516 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

EXPO: INTESA TRA PADIGLIONE ITALIA, UNAGA E LOMBARDIA (2) =

(AdnKronos) – Regione Lombardia, Padiglione Italia Expo 2015 e Unaga,
anche attraverso le sue articolazioni territoriali – come
l’associazione interregionale Arga Lombardia Liguria – coinvolgeranno
anche organismi rappresentativi di categoria dei giornalisti nazionali
(Ordine, Fnsi- Federazione Nazionale della Stampa Italiana,
Associazioni stampa di settore e specializzata) e internazionali (Ifaj
– International Federation of Agricultural Journalists e ENAJ –
European Network of Agricultural Journalists in modo da alimentare un
flusso continuo di comunicazione sulle tematiche di Expo, sia durante
l’Esposizione sia ‘oltre Expo’.

Nei prossimi giorni si lancerà sui siti dei soggetti interessati la
campagna per la sensibilizzazione della stampa internazionale su
individuazione di temi e loro declinazioni da inserire nel “Memorandum
of understanding” che sarà presentato in giugno a Expo in occasione
della convocazione degli Stati Generali dell’Informazione
agroalimentare internazionale.

(Red-Mil/AdnKronos)
01-APR-15 21:17

NNNN

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.