Blue e green economy, a Genova prende il via il primo corso sperimentale della Regione Liguria

Prende il via lunedì 4 marzo alle 10 presso la sede della Regione Liguria in Via Fieschi 15 (11° piano) il primo corso sperimentale europeo sulla blue e green economy rivolto a giovani laureati.
All’avvio del corso parteciperanno, tra gli altri, il prof. Luis Valente de Oliveira, coordinatore europeo delle autostrade del mare, José Anselmo della direzione generale trasporti della commissione europea e l’assessore al bilancio e alla formazione della Regione Liguria, Pippo Rossetti. Il corso organizzato da Regione Liguria e dall’Università di Genova, si rivolge a 30 laureati (in parte neo laureati e in parte impiegati di enti pubblici e privati impegnati nella realizzazione delle autostrade del mare) che saranno formati nell’ambito dell’economia del mare e della green economy.
Le autostrade del mare, dette anche strade mediterranee, sono un servizio di trasporto marittimo alternativo alla viabilità ordinaria su strada delle merci che prevede linee di cabotaggio di più imprese per svolgere collegamenti tra il Nord e il Sud Italia e negli Stati europei che si affacciano sul mar Mediterraneo.
Il programma europeo delle autostrade del mare che riguarda i paesi che si affacciano sul Mediterraneo, è una derivazione del “Progetto 21 Motorways of the Sea”, approvato dal Consiglio Europeo nell’ambito delle Reti Transeuropee TEN-T, che ha l’obiettivo di collegare i vari porti del Mediterraneo sostituendo al trasporto su gomma, particolarmente costoso e inquinante, il trasporto di merci per mare adottando proprio la navigazione a cabotaggio, molto adatta per esempio per la penisola italiana con le sue estese coste e porti.
Questa tipologia di trasporto, oltre a ridurre il traffico su strade e autostrade, permetterebbe anche di diminuire sensibilmente l’inquinamento atmosferico e soprattutto di realizzare un risparmio economico nel trasporto delle merci.
In Italia è previsto un ecobonus alle società armatrici, che serviranno a diminuire ulteriormente le tariffe di trasporto, rendendo così agli autotrasportatori una maggiore convenienza di trasporto rispetto ai costi da sostenere sulle vie di terra.
Si tratta del primo corso di formazione finanziato dal programma europeo delle autostrade del mare e realizzato con la collaborazione di sette università di eccellenza europea nel campo dei trasporti e della logistica, oltre a Genova, Brema, Madrid, Goteborg, Atene, Napier in Scozia e Lisbona.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.