Per tutto il mese di marzo a piedi nei parchi di Liguria, Toscana e Sardegna

A marzo tutti a piedi in tre regioni  italiane: arriva il Maritime Walking Festival di primavera. 
 
Si camminerà nei parchi di Liguria, Toscana, e Sardegna nell’ambito  del progetto europeo, operativo tra Italia e Francia, Cooperazione  delle Reti Ecologiche nel Mediterraneo, Corem, lanciato alla Bit di  Milano.

A salutare l’arrivo della nuova stagione, l’iniziativa del Parco nazionale delle Cinque Terre fa da apripista, con la presentazione del proprio calendario di appuntamenti che comprende 13 escursioni  tematiche, organizzate grazie alla collaborazione degli operatori e  dei produttori del territorio del Parco ligure. 

In tutti i week end di marzo, gli escursionisti potranno godere  di percorsi naturalistici, culturali ed enogastronomici alla presenza  di guide turistiche e ambientali esperte e con il supporto delle  Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia della Spezia e del Cai  della Spezia.

 
Dalla fotografia alla psicologia, dall’arte ai  sapori antichi, dalla bellezza del paesaggio a quelle della natura. E, poi, i segreti della cucina e della viticoltura tradizionale. 
Il tutto scandito dal cammino lungo quei paesaggi terrazzati, a picco sul mare, divenuti famosi in tutto il mondo che, nel corso del mese, diverranno  luogo di incontro con la cultura locale ed il fascino di scenari  ancora tutti da scoprire.

Ricco di appuntamenti anche il calendario del vicino Parco  regionale di Montemarcello Magra, che spazia tra la Versilia e il  Golfo dei Poeti. La manifestazione è caratterizzata dal basso impatto ambientale e si ispira alla tradizione ormai consolidata dei Walking  Festival, tipica dei paesi nordici.

Celebre all’estero è  quello che si tiene ogni  ottobre all’Isola di Wight, giunto ormai alla 14esima edizione. Il Parco Nazionale delle Cinque terre, tramite un’apposita convenzione, si  avvale, per la messa in opera delle azioni necessarie  all’implementazione scientifica del progetto, di un partner come  l’Istituto di ricerche sul territorio e l’ambiente di Pisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.